AdvertisementAdvertisement

Etf, il debutto in Italia di Vanguard

Etf, il debutto in Italia di Vanguard

Vanguard, pioniere nel settore degli investimenti indicizzati a basso costo da più di quarant’anni, ha debuttato oggi sul segmento Etfplus di Borsa Italiana con la quotazione di 19 Etf. Si tratta del primo passo di Vanguard nel nostro Paese con l’obiettivo di semplificare gli investimenti e ridurne i costi.

Scendendo nel dettaglio, si tratta di 15 strumenti a gestione passiva (9 azionari sui principali mercati e 6 obbligazionari sia corporate che su titoli di Stato) e 4 a gestione attiva (strategie fattoriali su azionario mondo). 8 Etf azionari passivi su 9 replicano indici Ftse.

 «La quotazione su Borsa Italiana rappresenta un’altra tappa importante per la crescita di Vanguard» ha dichiarato Simone Rosti, country head di Vanguard Italy, nel corso della presentazione a Palazzo Mezzanotte di fronte ad una nutrita platea di giornalisti e investitori.  «Gli Etf sono sempre più diffusi perché consentono agli investitori di costruire portafogli ampiamente diversificati e a costi bassi. La presenza sul mercato italiano ci permetterà di ampliare le nostre relazioni e poter lavorare più direttamente con tutti gli operatori del mercato, dalle società di gestione alle banche, dalle assicurazioni ai gestori di fondi pensione, fino ai consulenti finanziari e ai private banker».

Sean Hagerty, head of Vanguard Europe

Sean Hagerty, head of Vanguard Europe

«Siamo una delle più importanti società di gestione al mondo» – ha affermato Sean Hagerty, head di Vanguard Europe – «Attraverso i nostri prodotti e servizi di investimento aiutiamo gli investitori – i nostri clienti – a realizzare i propri obiettivi, continuando a semplificare gli investimenti e a ridurne i costi, come abbiamo fatto a livello globale per oltre 40 anni. Per questo siamo entusiasti all’idea di offrire la nostra proposta di valore in Italia».

Con i quattro di Vanguard gli Etf attivi quotati su Etfplus salgono a 29, a dimostrazione di un trend che ha visto soprattutto nell’ultimo anno una forte crescita. La quotazione di questi nuovi strumenti porta a 942 il numero degli Etf quotati in piattaforma, per un totale di 1.257 strumenti.

«Siamo lieti di dare oggi il benvenuto a Vanguard, leader internazionale di Etf» ha commentato Pietro Poletto, responsabile dei mercati Etf e obbligazionari del Gruppo London Stock Exchange. «La scelta di rendere accessibili sul mercato Etfplus di Borsa Italiana i propri prodotti conferma l’importanza strategica del mercato italiano. Gli Etf hanno conseguito, nel tempo, un successo crescente sia tra gli investitori istituzionali che tra quelli privati, testimoniato dal sensibile incremento dei volumi scambiati e del numero di nuovi strumenti in negoziazione, come dimostrano i 6,7 miliardi di euro raccolti nel 2018. Etfplus si riconferma come uno dei mercati leader del panorama europeo».