Il labirinto della Masone, il più grande esistente

Il labirinto della Masone, un luogo unico, onirico, nato da un’idea di Franco Maria Ricci, editore, designer, collezionista d’arte, bibliofilo.

Il labirinto, progettato insieme agli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto, copre otto ettari di terreno, è stato realizzato interamente con piante di bambù di specie diverse, ed è stato inaugurato nel 2015.

Il complesso ospita spazi culturali per più di 5000 metri quadrati, destinati alla collezione d’arte di Franco Maria Ricci e a una biblioteca dedicata ai più illustri esempi di tipografia e grafica. Completano questa collezione storica tutti i libri curati da Franco Maria Ricci in cinquant’anni di attività e uno spazio dedicato alle mostre temporanee.

Al centro del labirinto sorge una cappella a forma piramidale e una piazza di duemila metri quadrati contornata da porticati  e ampi saloni, che ospita concerti,  feste, esposizioni e altre manifestazioni culturali. 

Ci sono, per i visitatori, anche una caffetteria, un ristorante e uno spazio gastronomico parmigiano, tutti curati dallo chef stellato Massimo Spigaroli.

Ricci si è ispirato alla struttura del labirinto romano, con angoli retti e suddivisa in quartieri, rielaborandola e introducendo qua e là delle piccole trappole: bivi e vicoli ciechi, che nei labirinti romani, rigorosamente univiari, non c’erano. Il perimetro è a forma di stella, forma che compare per la prima volta nel Trattato di architettura del Filarete, e in seguito fu adottata da Vespasiano Gonzaga a Sabbioneta e dalla Repubblica Veneta a Palmanova in Friuli. 

labirinto della Masone
labirinto della Masone

Il bambù è parte integrante del progetto, rappresenta la forte passione che accompagna Franco Maria Ricci dagli anni Ottanta. 

Ha piantato in questi anni più di 200.000 bambù e nel parco se ne possono trovare circa venti specie differenti, da quelle nane a quelle giganti. 

Si tratta di una pianta straordinaria che non si ammala, non si spoglia d’inverno, assorbe grandi quantità d’anidride carbonica. Il Labirinto è la dimostrazione vivente delle immense potenzialità di questa pianta: persino il pavimento a parquet degli edifici è stato realizzato con lo stesso materiale.

Il Labirinto della Masone mette a disposizione dei suoi ospiti due Suites, rifinite con decorazioni, opere d’arte originali e arredi raffinati. Destinate agli amanti del lusso e del comfort, sono entrambe composte da ampio salotto, camera da letto matrimoniale e da doppia sala da bagno dotata di grande doccia in marmo e vasca da bagno jacuzzi. Le Suites sono situate al centro del complesso del Labirinto. 

www.labirintodellamasone.it