Il lusso: una crescita targata Usa e Cina

lusso

Il settore del lusso non è di facile definizione, poiché oggi coinvolge ambiti sempre più lontani dall’iniziale segmento, che considerava come capisaldi fashion, abbigliamento, pelletteria, gioielleria, orologi, cosmetici e make-up. Questo insieme ha assunto contorni più sfumati e incentrati sul concetto di prodotto, o servizio, premium. In questo ambito sono fondamentali anche i cambiamenti all’interno dei paesi emergenti, con la Cina a fare la parte del leone. E il comparto, con il suo legame al ciclo economico, presenta un forte beta, ma anche un notevole alfa per alcuni titoli capaci di andare in controtendenza

La seconda economia del mondo non solo rappresenta il maggiore mercato dei beni di lusso al mondo, ma almeno le città tier 1 costituiscono una realtà che ha ormai operato una convergenza con le economie ad alto reddito.lusso

Boris Secciani
Nato a Bologna nel 1974, a Milano ho completato gli studi in economia politica, con una specializzazione in metodi quantitativi. Ho cominciato la mia carriera come broker di materie prime negli Usa, per poi proseguire come trader sul forex. Tornato in Italia ho partecipato come analista e giornalista a diversi progetti. Sono in FONDI&SICAV dalla sua fondazione, dove opero come Responsabile dell'Ufficio Studi. I miei interessi si incentrano soprattutto sul mondo dei tassi di interesse e del reddito fisso, sulla gestione del rischio di portafoglio e sull'asset allocation.