Wall Street in lieve calo venerdì

Wall Street in lieve calo venerdì. Aggiornamento sui mercati e calendario macro a cura di UniCredit

Wall Street ha chiuso in lieve calo venerdì, con Dow Jones -0,15%, S&P500 -0,30% e Nasdaq -0,11%. E’ prevalso il clima di cautela in attesa di conoscere l’esito del primo turno delle elezioni presidenziali francesi. Sotto le stime gli indici PMI mentre ha stupito in positivo il dato relativo le vendite di case esistenti. A livello di singole performance, invariata Visa che, nonostante un calo degli utili del 75%, ha battuto le stime. In calo General Electric (-2,38%) a dispetto di un calo del fatturato minore del previsto, e tonfo a doppia cifre per Mattel (-13,57%).


Borsa di Tokyo positiva

La Borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo questa seduta, con il Nikkei che è salito dell’1,37%. Il mercato azionario giapponese festeggia con un deciso rialzo il risultato del voto per le presidenziali in Francia. La borsa di Tokyo ha chiuso la prima seduta della settimana vicino ai massimi degli ultimi 21 giorni. Al momento Hong Kong è in leggero ribasso a -0,27% mentre Shanghai perde più di un punto percentuale a -1,24%.

Cambi: Eur/Usd
Eur/Usd in lieve ribasso a quota 1,086. L’euro è salito ai massimi da 5 mesi sul biglietto verde, in risposta all’esito del primo turno delle presidenziali francesi, arrivando a toccare stamane quota 1,0940 dollari. La valuta unica brilla anche nei confronti dello yen, che tende a sottoperformare nelle fasi di propensione al rischio: la moneta giapponese scivola di oltre il 2%.

Obbligazionario
il Bund future di giugno ha aperto questa mattina in calo di 122 tick a 161,52. Lo spread Btp/Bund 10y è in ribasso a quota 184 pts, con il rendimento del nostro decennale al 2,19%.


Petrolio Wti

petrolio Wti in rialzo stamane dello 0,55% a USD49,90 al barile. Le quotazioni petrolifere riguadagnano terreno dopo il tonfo della settimana scorsa, sostenute dall’attesa che l’Opec estenderà il proprio impegno a ridurre la produzione a tutto quest’anno, ma l’aumento dell’attività di trivellazione in Usa pone un freno ai guadagni.

Calendario Macro
inizio di settimana pressoché privo di spunti dal lato macro. Unico dato atteso in mattinata è l’indice di fiducia delle imprese per la Germania. Nel pomeriggio in arrivo dall’america il dato sul National Activity Index.

Advertisement