A marzo la fiducia degli investitori sale di 4,2 punti

“La fiducia degli investitori in Europa, in calo a febbraio, ha registrato un’inversione di rotta a marzo”, sostengono gli esperti di State Street

State Street Global Exchange ha pubblicato i risultati relativi all’indice sulla fiducia degli investitori, lo State Street Investor Confidence Index® (ICI), per il mese di marzo 2017.

A livello globale l’indice è salito a 95,4, in aumento di 4,2 punti dai 91,2 del mese di precedente. La fiducia degli investitori europei è in miglioramento, con l’indice in crescita di 11,9 punti a livello 95, rispetto agli 83,1 punti di febbraio. Anche l’Ici asiatico è salito da 104,3 a 109,6. Nel frattempo, l’indice in Nord America è calato di 0,3 punti, da 91,9 a 91,6.

“Negli Stati Uniti, lo scetticismo rimane significativo dato il rally sostenuto dell’azionario da inizio anno”, ha commentato Ken Froot di State Street Associates. “L’uscita da tassi storicamente bassi è una svolta nella politica monetaria che gli investitori non hanno sperimentato in precedenza; quindi è naturale che una politica così estrema sia oggetto di discussione”.

“La fiducia degli investitori in Europa, in calo a febbraio, ha registrato un’inversione di rotta a marzo, con l’indice in aumento di 11,9 punti,” ha commentato Rajeev Bhargava, managing director e responsabile Investor Behavior Research di State Street Associates. “L’allentamento delle tensioni politiche nella regione dopo le elezioni olandesi, così come il momentum favorevole sulla scia di una serie di sorprese economiche positive, sembra aver contribuito al tono più costruttivo da parte degli investitori”.

Advertisement