Al via il primo servizio di Robo-Investing in ETF

A cura della redazione di FondiOnline

Al via la collaborazione tra iShares (gruppo BlackRock) e Invest Banca (istituto bancario di Empoli specializzato in soluzioni di investimento per la clientela istituzionale e privata) relativa ai servizi di gestione patrimoniale online della banca, che si avvarrà degli ETF di iShares nella creazione di portafogli.

Il progetto è stato presentato durante un incontro con la stampa ieri a Milano da Emanuele Bellingeri, responsabile di iShares per l’Italia, e da Stefano Sardelli e Gabriele Roghi, rispettivamente direttore generale e responsabile della consulenza agli investimenti di Invest Banca e rappresenta un importante sviluppo verso sistemi di “Robo Advisory” dove l’innovazione tecnologica gioca un ruolo fondamentale nell’offerta dei diversi portafogli e nella modalità di accesso agli stessi.

Nel dettaglio, iShares assisterà Invest Banca nella creazione di una linea di portafogli denominata “IB Navigator”, che si compone per il momento di due tipologie di gestione, sottoscrivibili a partire dal 15 luglio: Income, composta da soli ETF obbligazionari con livello di rischio medio-basso e un rendimento atteso del 2.5% (+/- 0,25%) e Income & Growth, composto da ETF diversificati su tutte le asset class, con livello di rischio medio e un rendimento atteso del 3%.

“La partnership con iShares, nasce dalla comune idea di fornire al cliente una soluzione semplice, efficiente, economica, innovativa – ha spiegato Stefano Sardelli – offrendo un servizio di eccellenza attraverso un prodotto di elevata qualità, per guidare i risparmiatori sui mercati finanziari del futuro. Il cliente avrà la possibilità di accedere ad un prodotto altamente innovativo e alle expertise di un leader dell’asset management, usufruendo di avanzate ed esclusive tecnologie di gestione, direttamente dal proprio pc o smartphone, il tutto ad un costo estremamente concorrenziale”.

“Siamo molto soddisfatti della partnership con Invest Banca per l’offerta di soluzioni di asset allocation on line – ha commentato Emanuele Bellingeri – che non solo consolida la visione digitale nello sviluppo e distribuzione di soluzioni di investimento innovative, ma costituisce anche un’opportunità sia in ottica retail sia di intermediari bancari tradizionali. Questa tipologia di accordo segna il passo verso sistemi ancora più sofisticati quali quelli di “Robo Investing”, sul canale diretto, o “Robo for Advisor”, sugli intermediari, in cui le funzionalità principali degli ETF, tra cui flessibilità e trasparenza, sono rafforzate dall’ efficienza e dalla facilità d’uso tipiche dell’evoluzione tecnologica”.