Banca Generali: gestire l’emotività per superare le complessità attuali

Guardare oltre le contingenze del momento è la ricetta di Marco Bernardi, vicedirettore generale di Banca Generali.

«Quella che stiamo attraversando è una contingenza sicuramente molto delicata per l’intera economia e con forti implicazioni sul risparmio delle famiglie. Indubbiamente, in un quadro del genere, il livello di fiducia è piuttosto basso. In ogni caso, la storia ci insegna che queste sono fasi cicliche che si ripetono nel tempo e vengono sempre superate: per questo oggi il principale compito dei professionisti del risparmio è affiancarsi alle famiglie per aiutarle a gestire l’emotività e superare le complessità attuali». 

MAI I SOLDI FERMI

«Oggi tenere i soldi fermi sul conto corrente rappresenta già di per sé una scelta, ovvero consentire all’inflazione di erodere una quota consistente del patrimonio che si è faticosamente messo da parte nel tempo. Le ultime rilevazioni Istat ad agosto vedevano il livello di inflazione in Italia all’8,4%, in crescita rispetto a luglio. Basta fare due conti per capire gli impatti che questo trend potrebbe avere su depositi tenuti bloccati sul conto corrente». 

Inoltre Bernardi mette l’accento sul fatto che una strategia di difesa del valore dei propri soldi si può mettere in piedi anche in una fase difficilissima come quella attuale. In pratica non è affatto detto che si debba stare ad aspettare pazientemente che tornino tempi migliori.

«Oggi, ci sono nuove possibilità di proteggere i patrimoni pur in un contesto complicato», prosegue il vicedirettore di Banca Generali.

«Penso, ad esempio, ad alcune interessanti opportunità nel campo dell’obbligazionario, magari in chiave cedolare e con prospettive di breve-medio periodo, oltre che alle occasioni nel comparto azionario che resta uno dei pochi ambiti dove è ancora possibile ottenere rendimento per contrastare l’inflazione. L’importante è però avere portafogli ben diversificati, con il giusto orizzonte temporale e un ben calibrato profilo di rischio. E soprattutto in linea con le reali esigenze di ciascun singolo risparmiatore. Per questo motivo, è fondamentale affiancarsi a persone di fiducia e con la giusta esperienza per individuare i reali obiettivi».