BoE, atteso taglio tassi in agosto

Michael Metcalfe, responsabile Global Macro Strategy di State Street Global Markets e Bill Street, responsabile Investments EMEA di State Street Global Advisors esprimono le loro considerazioni alla luce della decisione odierna della Bank of England sui tassi di interesse

Michael Metcalfe: “Ci sono due elementi che ci sorprendono di questa decisione. Per prima cosa i mercati avevano previsto un taglio dei tassi d’interesse con una probabilità oltre il 70%, ma la sorpresa più grande è la facilità con cui la Bank of England ha deciso di deludere le aspettative del mercato a così poco tempo dal voto sulla Brexit. Sebbene il taglio dei tassi possa avvenire al prossimo meeting, il ritardo solleva preoccupazioni sull’impatto inflazionistico della debolezza della sterlina e incertezza circa la rapidità con cui l’economia rallenterà la sua crescita”.

Bill Street: “Anche se il Monetary Policy Committee (Mpc) ha sorpreso molti nel non prendere una decisione, ci aspettiamo tuttavia in futuro un allentamento della politica monetaria. La prossima riunione del Mpc coinciderà con la pubblicazione dell’ultimo rapporto sull’inflazione, occasione ideale per la Banca per dare una sua risposta al voto sulla Brexit. Ci aspettiamo un taglio dei tassi il 4 agosto, con anche la possibilità che il Mpc consideri ulteriori strumenti tra cui un nuovo ciclo di Qe”.

Rocki Gialanella
Laurea in Economia internazionale presso l’Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’. Ho abbracciato il progetto FondiOnline.it nel 2001 e da allora mi sono dedicato allo sviluppo/raggiungimento del target che ci eravamo prefissati: dare vita a un’offerta informativa economico-finanziaria dal linguaggio semplice e diretto e dai contenuti liberi e indipendenti. La storia continua con FONDI&SICAV.
Advertisement