Borse asiatiche positive

Borse asiatiche in recupero. Aggiornamento sui mercati e agenda macro a cura di UniCredit

La borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo (+0,68%) sulla scia delle piazze europee e americane, completando una settimana di rialzi che ha fatto recuperare metà delle perdite causate dalla Brexit. Balza Hong Kong a +2,89% e rimane intorno alla parità Shangai composite a +0,12%.

Wall Street in rialzo
Wall Street ha chiuso ieri in rialzo, con Dow Jones +1,3%, S&P 500 +1,4% e Nasdaq +1,3%, beneficiando della crescente aspettativa che le banche centrali interverranno per limitare gli effetti della Brexit. Secondo indiscrezioni la BCE starebbe studiando un allentamento dei criteri per l’acquisizione dei bond nell’ambito del suo programma di stimoli. In particolare rialzo Hershey che guadagna il 16,8% dopo aver rifiutato un’offerta di takeover da USD23 mld da Mondelez. Anche i bancari continuano i bancari con JP Morgan a +1,5% e Goldman Sachs a +2,1%. Starz guadagna il 5,8% dopo l’annuncio di Lions Gate di acquisizione della rivale per Usd 4,4 mld. Non sono previste trimestrali in giornata.

Cambio Euro/Dollaro
Eur/Usd a 1,1082. Con gli investitori che tornano ad acquistare la valuta nipponica dopo la diffusione di dati non entusiasmanti giunti da Cina e Giappone, guadagna terreno sul dollaro e sull’euro.

Petrolio Wti
Petrolio Wti in lieve rialzo stamane a Usd 48,45 al barile, sulle prospettive di un recupero del mercato nel corso dell’anno, alla luce di una riduzione della sovrapproduzione.

Obbligazionario
Il Bund future giugno ha aperto stamane in calo di 79 tick a 166,33 lo spread Btp/Bund 10y è a 128 pts, con il rendimento del decennale italiano all’1,19%.

Agenda macro
L’agenda macro di oggi prevede in mattinata il dato sul Pmi manifatturiero, relativo ai direttori acquisti, in Italia, Germania, Regno Unito e il dato aggregato Eurozona. Sempre nella Zona Euro è atteso il dato aggregato sulla disoccupazione. Nel pomeriggio negli Stati Uniti verrà diffuso il Pmi manifatturiero.

Advertisement