Borse europee aprono in rialzo

Aggiornamento sui mercati e agenda macro a cura di UniCredit
Apertura in rialzo per le borse europee, continuando la ripresa di ieri. Piazza Affari in rialzo nelle prime battute a +0,8% spinto dai risultati societari, con un listino trainato da Mediobanca, Yoox e B P Emilia. In controtendenza Recordati e B P Milano.

Wall Street chiude piatta
Wall Street ha chiuso ieri pressoché piatta, con Dow Jones -0,02%, S&P500 +0,02% e Nasdaq100 +0,2%, facendo prevalere la prudenza, alla vigilia del rapporto sull’occupazione che verrà diffuso oggi negli Stati Uniti. Kellogg (+1,7%) ha rivisto al rialzo le sue stime di utile per l’intero esercizio. Twenty-First Century Fox (-5,4%) ha registrato lo scorso trimestre una performance inferiore alle previsioni. TripAdvisor (-8,5%) ha archiviato per lo scorso trimestre un utile adjusted di USD0,38 per azione. Il consensus era di USD0,34 per azione. Anche i ricavi sono stati inferiori alle attese. Attese in giornata le trimestrali di Weyerhaeuser, Virgin America, Liberty Interactive.

Tokyo chiude invariata
La Borsa di Tokyo ha chiuso invariata (Nikkei 0%), con gli investitori che attendono i dati sull’occupazione americana alla ricerca di una direzione. Da segnalare che Toyota Motor sale del 3% dopo aver diffuso risultati meno negativi di quanto si attendesse il mercato mentre Nikon Corporation è salita del 4,4% dopo aver annunciato un risultato netto in crescita del 36%. Hong Kong al momento +0,75%, Shangai +0,05%.

Lieve recupero della sterlina
Eur/Usd a 1,1139. Dal fronte valute, il mercato rimane in attesa del dato odierno sui payroll statunitensi mentre la sterlina è in lieve recupero sul biglietto verde dopo che ieri ha perso quasi l’1,6% a seguito le misure espansive annunciate ieri dalla Bank of England.

Petrolio Wti in calo
Petrolio Wti torna a scendere stamane a USD41,53 al barile, dopo due giorni di ripresa, in un mercato in cui l’eccesso di offerta preoccupa gli investitori.

Obbligazionario
Il Bund future settembre ha aperto stamane in rialzo di 3 tick a 167,62 lo spread Btp/Bund 10y è a 123 pts, con il rendimento del decennale italiano all’1,14%.

Agenda macro
L’agenda macro della giornata prevede in mattinata l’indice Halifax sui prezzi delle case in Gran Bretagna e il dato sulla produzione industriale in Italia. Nel pomeriggio negli Stati Uniti verranno resi noti i dati sulla bilancia commerciale, sull’occupazione non agricola e sulla disoccupazione.

Advertisement