Candriam: “Bene small e mid cap per gli investitori in cerca di titoli in crescita”

Nicolas Deltour, Senior client portfolio manager Equities di Candriam, risponde alle domande di Fondi&Sicav sulle small cap europee

Nicolas Deltour, Candriam

Nell’ultimo decennio, le small cap europee hanno battuto l’indice europeo delle large cap. Quali sono le ragioni alla base della sovraperformance?

Nel periodo considerato, le small cap europee hanno beneficiato di un effetto base sia di borsa sia economico. Infatti, il 2009 e il 2012 hanno costituito la base per un ‘double dip’, e da allora il trend è stato chiaramente in rialzo. Tuttavia, le fasi di ripresa economica e di Borsa favoriscono maggiormente le “high beta”, comprese small e mid cap. Il contesto degli ultimi anni è stato quindi logicamente favorevole alle piccole e medie imprese europee. Inoltre, i tassi d’interesse bassi stanno spingendo gli investitori a cercare più titoli in crescita, una caratteristica che è più pronunciata tra le small cap.

Quali sono, a vostro giudizio, le prospettive del segmento small cap europeo? Quali i punti di forza e quali le debolezze?

Tutto dipende dall’evoluzione del contesto economico e di Borsa. In questo caso, l’effetto di base sopra menzionato non sarà comunque più possibile. La vera questione è per quanto tempo il trend attuale potrà proseguire. Un’inversione del trend sarebbe dannosa mentre una sua prosecuzione sarà vantaggiosa. I movimenti, al rialzo o al ribasso, saranno amplificati dalla riduzione della liquidità verificatasi negli ultimi anni. Riteniamo che il contesto di bassi tassi di interesse continuerà. Ciò incoraggerà gli investitori a cercare ancora titoli in crescita, a beneficio delle small e mid cap.

Stefania Basso
Laureata all'Università Statale di Milano, dal 2006 collaboro con Fondi&Sicav. Lunga esperienza nel settore del risparmio gestito come marketing manager presso Franklin Templeton Investments e J.P. Morgan Fleming Am a Milano e a Lussemburgo. Breve esperienza presso Lob Media Relations come ufficio stampa per alcune realtà finanziarie estere. In tutto il mio percorso professionale ho lavorato a stretto contatto con persone provenienti da diverse parti del mondo, che mi hanno permesso di avere un approccio dinamico e stimolante e di apprendere attraverso il confronto con realtà differenti.
Advertisement