Casa E. di Mirafiore, esclusiva viticoltura biologica

Casa E. di Mirafiore è stata fondata da Emanuele Alberto Guerrieri conte di Mirafiore, figlio del primo Re d’Italia nel 1878.

Una nobile figura di imprenditore contadino, che si dedica al vino con un approccio assolutamente moderno e parallelamente all’impegno enologico spende molte energie per la comunità, concludendo la costruzione del villaggio per la comunità dei dipendenti, realizzando le cascine, le cantine, le stalle, una chiesa e fondando la F.A.O (Fratellanza Agricola Operaia), prima forma di CRAL: il circolo ricreativo per i dipendenti.

Con oltre 140 anni di storia, celebre per la produzione di grandi vini rossi piemontesi, Casa E. di Mirafiore rappresenta uno stile vinicolo che combina la rigorosa tradizione locale con le tecnologie della viticoltura biologica. La sua tenuta nel cuore delle Langhe, dove si estendono i celebri paesaggi vitati riconosciuti patrimonio mondiale dall’UNESCO, è contraddistinta dal 2018 da una coltivazione biologica certificata che non prevede l’utilizzo di prodotti di sintesi e garantisce la massima sostenibilità e il rispetto dell’ambiente per una qualità pulita del vino.

Langhe Nascetta 2020

Casa E. di Mirafiore presenta il Langhe Nascetta 2020 Biologico, il primo bianco nato per rivalorizzare un antico vitigno autoctono.

Il Langhe Nascetta è un vino avvolgente,fresco e strutturato che nasceda uve Nascetta,con cui Casa E. di Mirafiore debutta nel mondo dei bianchi. Con oltre 140 anni di storia e punto di riferimento per i grandi rossi piemontesi, la cantina, diventata Azienda Agricola Biologica nel 2018, esprime anche in questa etichetta l’innovazione rappresentata dal recupero delle tradizioni.

Antica varietà a bacca bianca coltivata nelle vigne di Serralunga d’Alba, è un ritorno alla tradizione che la storica azienda agricola interpreta con la precisione, l’equilibrio e l’eleganza che la contraddistinguono. Preservare la biodiversità del territorio e continuare a coltivare i vitigni della tradizione piemontese è la filosofia che ha portato alla nascita del Langhe Nascetta 2020 Biologico: un bianco proveniente da una varietà quasi dimenticatai n un territorio dominato dal Nebbiolo, coltivata a circa 300 metri di altitudine su terreni argillosi ricchi di marne calcare e che donano al vino struttura, acidità, complessità e mineralità: il Langhe Nascetta2 020 Biologico è caratterizzato da un processo di vinificazione e affinamento che riprende la tradizione, preservando le qualità organolettiche dell’uva e garantendo un vino che sappia esaltare il territorio.

Di colore giallo paglierino con evidenti riflessi verdognoli, presenta un profumo intenso di frutta bianca e albicocca che può sfociare in erbe aromatiche. Al palato è avvolgente con una nota fresca e leggermente acidache dona una piacevolissima persistenza e un’ottima sapidità.

www.mirafiore.it

Advertisement