Cresce costantemente l’interesse per le tematiche Esg

In occasione della tavola rotonda organizzata da Fondi&Sicav sull’universo Sri abbiamo intervistato Gabriella Berglund, responsabile per il mercato italiano di Comgest.

Per illustrare qual è la filosofia dell’asset manager francese sulle tematiche Esg e per spiegare come Comgest integri questi principi nel proprio processo di investimento, Berglund rimarca che: «Possiamo dire che questa filosofia fa già parte da anni del DNA della nostra società, nel senso che per Comgest è da sempre normale andare a selezionare nei propri fondi azionari quelle società che evidenziano qualità del business model e crescita superiore alla media. In quest’ottica è stato del tutto naturale inserire i criteri Esg nel nostro processo di investimento, escludendo quei titoli che potevano avere problemi reputazionali o di governance».

Proprio per rafforzare questo processo, Comgest ha deciso di aggiungere agli analisti fondamentali che si occupavano di selezionare le società da inserire in portafoglio, altri tre professionisti maggiormente focalizzati sulle tematiche Esg.

Non a caso, in questo momento, Comgest preferisce sottopesare i tecnologici rispetto all’S&P, non solo per motivi di valutazione, ma anche per questioni legate alla governance. «Snapchat, ad esempio, pur avendo avuto ottime performance, dopo l’Ipo non si sta dimostrando particolarmente attenta ai criteri Esg: non dà infatti diritto di voto, mentre Facebook garantisce solo diritti di voto discriminatori. Parallelamente abbiamo una totale assenza dall’oil & gas e il tabacco», conclude Berglund.

Massimiliano D'Amico
Dopo aver lavorato per alcune testate locali, ho iniziato la mia carriera giornalistica nell’ambito finanziario nel 2006. Alla ricerca di nuovi stimoli professionali nel 2009 sono passato a FONDI&SICAV dove, nel 2014, sono stato nominato vicedirettore. In particolare curo l’inserto “Consulenti&Reti”. Ogni mese intervisto gli amministratori delegati delle principali strutture della consulenza finanziaria italiana e analizzo gli argomenti più “caldi” del momento. Mi occupo anche di www.videofinanza.it, il portale dedicato esclusivamente alle video-interviste a gestori-strategist (italiani e stranieri) dei più importanti asset manager globali e ai protagonisti del mondo delle reti di consulenza finanziaria.
Advertisement