Home Consulenti&Reti ConsulenTia: come l’energia incontra l’innovazione

ConsulenTia: come l’energia incontra l’innovazione

0
ConsulenTia: come l’energia incontra l’innovazione

ConsulenTia 2021, con i suoi tre appuntamenti digitali, ha registrato un totale di oltre 2.500 visitatori unici.

Il convegno inaugurale del 25 maggio “Riforme strutturali e crescita sostenibile: il ruolo dell’innovazione” ha visto la partecipazione di Luigi Conte, presidente Anasf, Maurizio Primanni, presidente e fondatore Excellence Consulting, Andrea Puricelli, managing director Modis Italia, e Niko Sarris, project manager PowerGrass, cui è seguito l’intervento di Mario Nava, direttore DG Reform Commissione europea.

A moderare l’incontro la caporedattrice di Class CNBC Jole Saggese.

“L’innovazione è una caratteristica imprescindibile per l’evoluzione del Paese, rimasto fermo da troppi anni in assenza di riforme e di obiettivi per un futuro migliore”.

Luigi Conte, presidente Anasf.

È proprio di innovazione tecnologica che ha parlato Primanni, evidenziando come nell’ultimo anno e mezzo gran parte dei settori industriali abbiano sperimentato un’accelerazione digitale.

Puricelli ha sottolineato come la transizione verso il digitale e la sostenibilità siano fondamentali per le aziende che vogliono rimanere competitive.

Innovazione testimoniata nel mondo delle imprese da Sarris, il cui brevetto dell’erba ibrida è nato dalla necessità di superare i limiti e le criticità del terreno dei campi da gioco. “Ci siamo resi conto”, ha detto Sarris, “della necessità di proporre un prodotto naturale, sicuro e fruibile per i giocatori, considerando soprattutto l’impatto ambientale del ciclo di vita del prodotto”.

Parte di rilievo del convegno inaugurale è stata la partecipazione del mondo istituzionale, con Mario Nava. “C’è un punto fondamentale su cui soffermarci, ovvero come l’Europa ha risposto positivamente a questo momento particolare, che ci ha insegnato a non sprecare le fasi più critiche ma a utilizzare tutti gli strumenti necessari per ricostruirci e rinascere”, ha detto Nava esprimendo così il suo grande orgoglio per il lavoro svolto dall’UE.

“Continuare ad ampliare l’orizzonte dei consulenti finanziari e trovare nuovi stimoli di sviluppo garantiscono un futuro non solo alla professione ma anche alle attività socio-economiche del Paese. Auspico che la transizione sia duratura e che il futuro sia finanziato con azioni responsabili, professionali e concrete e non solo con azioni economiche. Per farlo bisogna tenere al centro le competenze di qualità, gli obiettivi comuni e il lavoro di squadra”. ha concluso Luigi Conte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito utilizza i cookies.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.