Continua la febbre da fusioni ed acquisizioni

A cura di Rocki Gialanella

Il processo di M&A a livello globale non sembra incontrare battute d’arresto. Le dieci operazioni di maggiore peso annunciate tra gennaio e maggio 2015 inglobano volumi per 379 mld di Usd

Nonostante la maggior parte delle operazioni di merger and acquisition annunciate nei primi cinque mesi del 2015 si trovino ancora in attesa del lasciapassare delle rispettive autorità competenti, i volumi annunciati sono molto elevati e nettamente superiori a quelli del Pil annuo di economia emergenti di medie dimensioni.

I protagonisti dell’operazione di maggiori dimensioni sono BF Group e Royal Dutch Shell, dopo che la società petrolifera olandese ha annunciato di voler acquistare quella britannica con un’offerta di 82,001 mld di Usd.

La seconda operazione per risorse messe sul piatto è quella relativa all’accordo tra le statunitensi Mylan e Teva Pharmaceutical Industries con 51 mld e 515 mln di usd.

A seguire troviamo l’acquisizione di Kraft Foods da parte di HJ Heinz per un valore di 45 mld e 443 mln di Usd, seguita dal potenziale accordo tra la svizzera Syngenta e la statunitense Monsanto (44.558 mln di usd).

Spostandoci in Asia, l’operazione più rilevante è quella traa due imprese di Hong Kong, Hutchinson Whampoa e Cheung Kong, che ha generato un volume di 40.544 mln di usd.

Sotto quota 40 mld di usd troviamo la vendita della statunitense Perrigo per 35.297 mln di usd alla connazionale Mylan.

Sotto quota 30 mld di usd troviamo l’acquisizione del 58% della sudcoreana SK Holdings da parte della connazionale SK C&C per 24.924 mln di usd.

Le ultime tre operazioni -ancora in attesa di approvazione- presentano volumi più bassi ma comunque rilevanti. In primis quella tra le statunitensi Pharmacyclics e Abbvie che ha totalizzato 20.968 mln di usd.

Infine, Hospira è stata acquistata da Pfizer a febbraio per 17.147 mln di usd e NXP Semiconductors ha conquistato il controllo di Freescale Semiconductor per 16.666 mln di usd.

Rocki Gialanella
Rocki Gialanella
Laurea in Economia internazionale presso l’Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’. Ho abbracciato il progetto FondiOnline.it nel 2001 e da allora mi sono dedicato allo sviluppo/raggiungimento del target che ci eravamo prefissati: dare vita a un’offerta informativa economico-finanziaria dal linguaggio semplice e diretto e dai contenuti liberi e indipendenti. La storia continua con FONDI&SICAV.