Elezioni UK, probabile Parlamento senza maggioranza

Commento sul Regno Unito e sul possibile esito delle elezioni UK a cura di David Basola, Responsabile per l’Italia di Mirabaud AM

Dopo i deboli dati del PIL del Regno Unito della scorsa settimana, l’indice PMI sulle costruzioni e quello manifatturiero hanno fornito segnali di cautela circa la salute del settore produttivo. La crescita continua a dipendere dal settore dei servizi. Nel manifatturiero, la produzione di beni di consumo resta solida, con società che riportano una crescita nel totale dei nuovi ordini. Data la sterlina forte, è probabile che la competitività rispetto alle aziende dell’Eurozona ne risentirà ulteriormente. La fiducia dei consumatori, stabile a livelli record, continuerà a supportare la spesa per consumi.

Al contrario, gli investimenti e la produzione di beni intermedi hanno subito un brusco rallentamento, indicando che alcune aziende stanno progettando di tagliare la produzione. I prezzi dei fattori di produzione e dei prodotti finali continuano a diminuire. Il settore delle costruzioni, poi, ha visto un forte calo, mentre la creazione di posti di lavoro è ancora solida.

Per quanto riguarda le elezioni di oggi, i sondaggi non sono cambiati nel fine settimana ed è probabile che ci sarà un Parlamento senza una netta maggioranza. L’incertezza potrebbe rimanere significativa per alcune settimane, poiché potrebbe verificarsi un lungo periodo di trattative prima che si formi il governo. La prima scadenza è il 27 maggio, in cui il futuro Governo esporrà il suo programma legislativo.