Elezioni UK soddisfano mercati, ma restano timori “Brexit”

Commento relativo alle elezioni nel Regno Unito di James McDaid, Investment Manager, GAM

I mercati hanno reagito positivamente alla sorprendente vittoria del Partito Conservatore di David Cameron alle elezioni del Regno Unito. La sterlina ha mostrato un forte rally, dopo le recenti fasi di volatilità, mentre il FTSE 100 ha superato la soglia dei 7000 punti, un livello psicologicamente importante. Tuttavia, l’eccitamento iniziale potrebbe smorzarsi a bocce ferme. Ci sono diversi fattori di potenziale preoccupazione per gli investitori, primo fra tutti la relazione tra il partito di David Cameron e lo Scottish National Party (SNP). Prima delle elezioni, il leader dell’SNP, Nicola Sturgeon, sembrava determinata a togliere il potere a Cameron. Tale approccio dovrà cambiare ora che l’elettorato si è pronunciato. Sturgeon ha dichiarato, in campagna elettorale, che indire un nuovo referendum sull’indipendenza della Scozia non era una sua priorità. Ora che il voto è alle spalle, e decisamente a favore di Sturgeon, sembra però inevitabile aspettarsi un nuovo pronunciamento popolare sull’indipendenza scozzese.

La grande influenza guadagnata dall’SNP si collega a un altro timore, derivante dalla maggioranza in mano ai Conservatori. Cameron ha promesso un referendum “dentro o fuori” sull’appartenenza del Regno Unito all’Unione Europea. Questo potrebbe avere un impatto negativo sia per gli investimenti esteri nel Paese, sia sulla spesa per investimenti domestica, dato il livello di incertezza della pianificazione aziendale in caso di un’uscita di Londra dall’UE.

A parte questi timori, il Partito Conservatore può ora continuare l’opera lungo la strada tracciata con i partner di coalizione sin dal 2010. Almeno per ora, il Regno Unito resta unito e i mercati hanno reagito positivamente. Nello stesso giorno in cui il mondo celebra la fine della Seconda Guerra Mondiale nel Vecchio Continente, il Victory in Europe Day, il quadro politico britannico sembra molto meno frammentario di quanto chiunque si sarebbe potuto aspettare.