Emergenti, ma sempre Esg

Fin dalla sua nascita nel 2012 a Parigi, Gemway Assets ha suscitato un grande interesse nel mondo della gestione del risparmio internazionale. Anche in Italia la Sgr francese, guidata da Bruno Vanier, fondatore e presidente, sta riscuotendo un notevole successo, specialmente nell’ultimo periodo, momento particolarmente caldo per chi è focalizzato sulla gestione di investimenti nei mercati emergenti. 

Fondi&Sicav ha chiesto a Stefano Franchi, head of business development Italy, di raccontare com’è strutturata Gemway Assets e le sue strategie di investimento.

Come è nata Gemway Assets e di che cosa si occupa?

«Gemway Assets è una società di gestione di fondi creata nel 2012 da due soci fondatori: Bruno Vanier, ex direttore dei fondi emergenti di Edmond de Rothschild Asset Management, e Michel Audeban, ex direttore dello sviluppo Francia per Edmond de Rothschild e poi in Fidelity. Già dai suoi albori, nel suo primo anno di attività, Gemway Assets è riuscita ad affermarsi all’interno della comunità degli investitori professionali: ha, infatti, realizzato accordi con numerosi clienti, sia in Francia, sia in Svizzera, e ha instaurato una serie di rapporti privilegiati con banche di investimento specializzate sui mercati emergenti. I nostri clienti sono principalmente investitori professionali, quali consulenti finanziari indipendenti, banche private, family office e investitori istituzionali (fondi pensione e previdenza, mutue e assicurazioni). La particolarità di Gemway Assets è di essere specializzata solamente su fondi emergenti. E siamo l’unica Sgr sul mercato italiano ad avere una gamma di fondi emergenti 100% Esg».

Come si compone quindi l’offerta di soluzioni che Gemway propone ai propri clienti?

«Attualmente gestiamo tre fondi etichettati come “investimento socialmente responsabile” dal Ministero delle finanze francese e sono anche conformi all’articolo 8 della normativa europea Sfdr. Le strategie sono: GemEquity-Global Emerging Equities (Isin: FR0011274984), GemAsia-Msci Ac Asia ex Japan (Isin: FR0013291879), e  GemChina-Msci China Allshares (Isin: FR0013433109). Oggi il fondo GemEquity è già a disposizione degli investitori attraverso più di 30 piattaforme bancarie e assicurative ed è entrato il 10 giugno anche nella piattaforma assicurativa di Eurovita. Fin dalla nostra fondazione abbiamo cercato di utilizzare un approccio extra-finanziario con l’integrazione completa dei criteri di sostenibilità, conosciuti come Esg e Sri, allo scopo di controllare meglio alcuni aspetti di rischio dei nostri portafogli».

continua a leggere 

Advertisement