Eurozona e USA, giornata fitta di appuntamenti

Aggiornamento sui mercati a cura di UniCredit
Agenda finanziaria

L’agenda macro di oggi, giovedì 8 settembre, si presenta particolarmente interessante. Nel primo pomeriggio, per l’Eurozona, c’è la Riunione della BCE e successivamente una conferenza stampa di Lagarde. In Usa, avremo invece l’intervento di Powell. Inoltre, sempre fronte Usa, in attesa dei dati sulle richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione e sulla variazione delle scorte settimanali del petrolio.

Euro Dollaro a 0,99

Il cross euro/dollaro vale 0,9995 in calo di 0,06%, mentre il cambio euro/yen si attesta su 143,69 in rialzo dello 0,09% e il cambio usd/jpy scambia a 144,06 in rialzo di 0,26%.

Petrolio in rialzo

Derivati sul greggio in rialzo. Il futures sul Brent guadagna lo 0,98% a USD 88,85 il barile, mentre WTI Usa sale dello 0,59% a USD 82,49.

Obbligazionario

Stamane il Bund future ha aperto a 147,92 il Btp future a 120,24. Lo spread Btp/Bund riparte da 229 pts, con il rendimento del nostro Btp decennale al 3,841%.

Azionario asiatico in rialzo

Azionariato asiatico complessivamente positivo stamane con il Nikkei 225 della borsa di Tokyo in rialzo del 2,31%, Hong Kong in ribasso dello 0,70%, Shanghai dello 0,35%, Seoul sale dello 0,33% e Sidney dell’1,77%. Anche se il mercato è destinato a essere volatile nelle settimane che portano al meeting del Federal Open Market Committee (Fomc) di 20-21 settembre (sono salite ulteriormente al 78% le probabilità di un nuovo rialzo dei tassi Usa di 75 punti base, dopo quelli di giugno e luglio), gli investitori in Asia per ora si allineano all’ottimismo in arrivo da Wall Street.