Eurozona, in arrivo dati dei prezzi alla produzione

Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, la bilancia commerciale e gli ordinativi industriali. Cross euro/dollaro è a 1,1850. Aggiornamento sui mercati di UniCredit
Borse europee aprono poco mosse

Le Borse europee aprono sulla parità, in attesa dei dati sul mercato del lavoro americano che verranno diffusi domani pomeriggio. L’attenzione degli investitori si sta nuovamente rivolgendo agli Stati Uniti, alla vigilia della pubblicazione della relazione mensile del Dipartimento del Lavoro, che potrebbe ravvivare il dibattito sulla necessità o meno di una rapida riduzione degli acquisti di asset da parte della Federal Reserve. L’indice FtseMib è in rialzo di circa lo 0,20%, poco mossi i titoli bancari, in rialzo le utilities, Eni, Interpump e Stellantis. In calo Stm.

Agenda finanziaria

L’agenda macro di oggi è piuttosto scarna di indicazioni. In mattinata verranno diffusi i prezzi alla produzione in Eurozona, mentre nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione, la bilancia commerciale e gli ordinativi industriali. Per quanto riguarda l‘Italia, si segnala che oggi il premier Mario Draghi riunirà il Consiglio dei ministri per il decreto sulle infrastrutture, poi si recherà a Marsiglia per incontrare il presidente francese Macron.

Petrolio debole stamane

Sul fronte delle commodities, il future sul Brent quota in calo di 12 cent a USD 71,47 al barile e il future sul Nymex viaggia in calo di 16 cent a USD 68,43. Oro e argento in calo rispettivamente dello 0,06% a USD1.814,90 pts e dello 0,12% a USD 24,198.

Euro Dollaro a 1,1850

Sul mercato dei cambi, il cross euro/dollaro è a 1,1850, cambio euro/yen a 130,23 mentre il dollaro contro yen scambia piatto a 109,98.

Obbligazionario
Dopo aver toccato rendimenti massimi da 6 settimane nella mattina, ieri il reddito fisso in Europa è poi rimasto nel limbo con variazioni attorno alla parità nel corso della seduta. Si riparte così per il Btp da 0,69% per il tasso del decennale agosto 2031 e 106 punti base di spread con il Bund.
Borse asiatiche contrastate

Giornata contrastata per i listini asiatici, con Tokyo che ha guadagnato lo 0,33%, Hang Seng -0,07% e +0,62% Shanghai.

Wall Street chiude mista

A velocità differenti le chiusure dei principali indici dei mercati azionari Usa nella giornata borsistica di ieri. Il Dow Jones ha registrato un calo dello 0,14%, lo Standard & Poor’s 500 evidenziava un minimo progresso dello 0,03%, in rialzo più marcato, invece, il Nasdaq. L’indice dei tecnologici ha messo a segno una crescita dello 0,33%. Per il paniere si tratta del 33esimo record storico conseguito in questo 2021.

Advertisement