Flou, la nuova cultura del dormire

nell’immagine NATHALIE di Vico Magistretti

FLOU

“Il letto è il luogo dove nasce il futuro, dove c’è la vita di coppia, dove si crea la famiglia, dove si riflette a cosa si farà domani. Lo penso oggi come lo pensavo quando ho creato la Flou”.

Rosario Messina, fondatore dell’azienda Flou

 

Flou nasce nel 1978 a Meda, con l’obiettivo di introdurre una nuova “cultura del dormire” producendo letti innovativi e di elevata qualità. Nello stesso anno l’azienda propone sul mercato “Nathalie”, il primo letto tessile moderno, progettato dal famoso designer milanese Vico Magistretti  e che rappresenta appieno il concept. Questo modello risulta confortevole grazie alla sua imbottitura, ed è personalizzabile, perché rivestito con tessuti sfoderabili, lavabili e intercambiabili. Ecco superati i soliti canoni, al via una vera rivoluzione di modernità, all’insegna del colore e della praticità. Da allora Flou ha continuato ad ampliarsi, sviluppando una collezione completa di letti, accessori e complementi studiati per migliorare il comfort e la qualità della vita di chi li usa, progettati dal proprio Centro Ricerche & Sviluppo in collaborazione con rinomati designer.

Interpretando con concezione innovativa la funzione del dormire, Flou ha conquistato la leadership internazionale con una collezione oggi presente nei più qualificati negozi di arredamento di oltre 50 Paesi nel mondo. A Milano conta due flagship store: lo showroom Flou in viale Regina Margherita e quello FLOU-NATEVO in Via De Amicis, dove al main brand sono affiancati i prodotti del “Natevo”: una linea di  arredi con LED integrati capaci di illuminare autonomamente gli ambienti. Un terzo flagship store è presente a  New York, nel quartiere di Soho mentre recentemente è stato inaugurato un monomarca a New Dehli. Le vendite all’estero rappresentano circa il 35% del fatturato.

 

FLOU_Massimiliano Messina_presidente

La redazione di Fondi&Sicav ha intervistato Massimiliano Messina, presidente del gruppo, per avere una visione personale del brand.

 

Quali sono i valori del vostro marchio?

Valore fondante del nostro marchio è stato sin dall’origine il desiderio di diffondere una nuova “cultura del dormire”, con la produzione di letti accessori e complementi di elevata qualità non solo formale ma anche intrinseca, capaci di portare benessere e migliorare la qualità della vita di chi li usa. E’ proprio in quest’ottica che nel 1978 è nato dal genio di Vico Magistretti “Nathalie” il primo letto tessile imbottito e sfoderabile: una vera rivoluzione nel modo di intendere e di vivere il letto e la camera da letto. Non per nulla NATHALIE è ancora oggi il nostro best-seller e festeggeremo i suoi primi quarant’anni in occasione del Salone del Mobile di Milano in Aprile, con una serie di eventi e una speciale “limited edition”. Dal 1978 ad oggi Flou si è evoluta e ha allargato la sua proposta a ogni ambiente della casa, con la stessa attenzione delle origini per la ricerca della qualità e per portare nel living il benessere e il comfort che da sempre caratterizzano i nostri letti.

Quali paesi apprezzano maggiormente i vostri prodotti? Qual’è il prodotto più venduto?

Oltre all’Italia, dove FLOU è ormai sinonimo di letto, siamo molto conosciuti e apprezzati negli Stati Uniti, in Russia e in Cina.Il prodotto più venduto – come dicevo  – è senz’altro il letto Nathalie.

Qual è il metodo alla base della scelta delle materie prime?

Grande attenzione alla qualità. Dove possibile scegliamo materie prime italiane, quando l’origine è “compatibile” con la nostra richiesta di eccellenza. Ad esempio, tutti i marmi che utilizziamo sono di provenienza italiana, tranne uno che non si trova nel nostro paese. Un altro esempio: per i nostri piumini usiamo solo piuma d’oca ungherese che è in assoluto la più pregiata.

Quali saranno la novità del salone del Mobile di Milano?

Oltre alla versione “limited edition” del letto Nathalie per i suoi 40 anni avremo una serie di nuove proposte sia per la camera da letto che per il living: nuovi letti, divani complementi e – come ogni anno – una nuova collezione tessile di biancheria da letto. Una piccola anticipazione per quanto riguarda i materiali: useremo per alcuni modelli dei legni “maturati” negli anni che rendono unico e inimitabile il prodotto e permettono di valorizzare in modo inedito il suo design. Per tutto il resto – come nostra abitudine, bisognerà attendere  il 17 aprile, primo giorno del Salone del Mobile.

FLOU vi aspetta al Salone del Mobile di Milano (17-22 aprile): Padiglione 7 – Stand A15-B12

www.flou.it

 

 

AMAL di Carlo Colombo
AMAL di Carlo Colombo

TAY di Massimo Castagna
TAY di Massimo Castagna

 

 

 

 

Advertisement