Fondi hedge Greater China +25,21% da inizio anno

a cura di Stefania Basso

Il commento mensile sui fondi hedge di Eurekahedge

I fondi hedge hanno registrato rendimenti positivi per il quinto mese consecutivo da inizio anno, con l’indice Eurekahedge Hedge Fund in rialzo dello 0,43% a maggio mentre l’MSCI World Index ha guadagnato lo 0,81% nel mese.

Con i dati di crescita degli USA del primo trimestre corretti al ribasso in territorio negativo, i mercati dovranno attendere i risultati della ripresa del secondo trimestre prima di fare previsioni su un possibile aumento dei tassi a fine anno. Alla luce dei numerosi fattori che possono ancora compromettere la ripresa dell’economia americana, il rialzo dei tassi – se e quando ci sarà – sarà minimo e di lunga durata.
Nell’eurozona, invece, i dati di crescita del primo trimestre indicano che il QE della BCE sta funzionando, anche se permane il problema “Grexit” che potrebbe turbare i mercati nel 2015. In Asia l’outlook di moderazione della crescita della Cina non è riuscito a frenare il forte rimbalzo dei mercati azionari.

 I fattori chiave del mese di maggio 2015:

-I fondi hedge hanno segnato +4,37% da inizio anno a maggio, con gli attivi in gestione in crescita di 86,5 miliardi di USD nei primi cinque mesi dell’anno.
-L’indice Eurekahedge Long/Short Equity Hedge Fund è salito del 7,17% da inizio anno a maggio superando il rendimento totale del 2014 pari al 3,38% e sovraperformando l’indice MSCI AC World, in rialzo del 6,79% nei primi cinque mesi dell’anno.
-Il patrimonio in gestione dei fondi hedge asiatici è aumentato di 15 miliardi di USD durante l’anno in corso toccando quota 176 miliardi di USD.
-I fondi hedge con mandato Greater China hanno guidato il rialzo – +25,21% nell’anno.
-I fondi CTA/managed futures hanno perso per il secondo mese consecutivo, in ribasso dello 0,21%, anche se hanno visto flussi netti degli attivi pari a 16,4 miliardi di USD nell’anno.

Indici per regione

Fatta eccezione per i fondi hedge con mandato in America Latina ed Est Europa & Russia, gran parte dei mandati regionali hanno chiuso il mese in territorio positivo. I fondi hedge giapponesi hanno guidato i rendimenti pari a +2,04% sulla scia della solida performance dei mercati azionari sottostanti, supportati dal calo dello yen che si è deprezzato del 3,51% contro il dollaro americano. I fondi hedge con mandato in Asia escl. Giappone hanno realizzato +1,65%, sovraperformando l’indice MSCI AC Asia Pacific ex Japan, in ribasso dello 0,87% nel mese. I gestori che investono con mandato indiano hanno realizzato +3,24% nel mese mentre quelli che investono con un mandato Greater China hanno segnato +2,79%. +25,21% per l’indice Eurekahedge Greater China Hedge Fund da inizio anno, dato che i mercati azionari sottostanti di Cina e Hong Kong hanno realizzato solidi rally durante l’anno – l’indice Hang Seng ha guadagnato il 16,18% e l’indice CSI 300 il 36,99% nei primi cinque mesi dell’anno. I fondi hedge europei sono saliti dello 0,72% nel mese sovraperformando i mercati sottostanti, dato che l’indice MSCI AC Europe ha guadagnato lo 0,28% a maggio. +0,27% per i fondi hedge con mandato in nord America, mentre i fondi hedge con mandato long/short equity hanno realizzato un guadagno solido (+1,14%). In generale la performance è scesa per la perdita dei fondi hedge CTA/managed futures nord-americani (-0,29% nel mese).

Indici per strategia

I rendimenti dei vari mandati strategici sono stati misti nel mese con i gestori long/short equity in testa con un guadagno dell’1,37%, seguiti da arbitraggio (+0,44%), event driven (+0,30%), macro (+0,20%) e fondi a reddito fisso (+0,11%). L’indice Eurekahedge Long/Short Equity Hedge Fund ha realizzato +7,17% da inizio anno, superando i guadagni del 3,38% dell’anno precedente e sovraperformando l’indice MSCI AC World (+6,79%) nei primi cinque mesi dell’anno. Tutti i mandati regionali sottostanti dei gestori long/short equity sono con segno più nell’anno. I gestori asiatici sono in testa, con un guadagno del 13,17%, seguiti dai gestori di Europa, Nord America e America Latina – +7,39%, +3,22% e +1,15% rispettivamente. I fondi hedge CTA/managed futures hanno subito perdite per il secondo mese consecutivo a maggio, in ribasso dello 0,21%. Hanno perso anche i fondi hedge multi-strategia, distressed debt e relative value, in ribasso dello 0,37%, 0,12% e 0,11% rispettivamente.

Stefania Basso
Stefania Basso
Laureata all'Università Statale di Milano, dal 2006 collaboro con Fondi&Sicav. Lunga esperienza nel settore del risparmio gestito come marketing manager presso Franklin Templeton Investments e J.P. Morgan Fleming Am a Milano e a Lussemburgo. Breve esperienza presso Lob Media Relations come ufficio stampa per alcune realtà finanziarie estere. In tutto il mio percorso professionale ho lavorato a stretto contatto con persone provenienti da diverse parti del mondo, che mi hanno permesso di avere un approccio dinamico e stimolante e di apprendere attraverso il confronto con realtà differenti.