Giappone, small cap beneficiano aumento spesa pubblica

“Il settore delle costruzioni è ben posizionato a trarre beneficio dall’obiettivo di Abe di rafforzare l’economia. Bene anche il settore dei servizi di assistenza,” sostengono gli esperti di Henderson

In Giappone gli effetti dell’uscita Uk dall’Unione Europea hanno portato a un rafforzamento dello yen. Anche se non completamente immuni, le società giapponesi a bassa capitalizzazione hanno resistito meglio all’impatto di uno yen più forte rispetto alle controparti ad alta capitalizzazione, dato che le vendite delle società large cap provengono per il 60% circa dall’estero, mentre le aziende a bassa capitalizzazione sono più focalizzate a livello domestico e meno del 20% delle vendite deriva dai paesi esteri. Stando ai dati storici e a quelli attuali, l’andamento positivo potrebbe proseguire nel breve-medio termine.

Inoltre, la seconda fase delle politiche economiche messe in atto dal primo ministro Abe (Abenomics) è concentrata sulla ripresa dell’economia, con l’obiettivo di aumentare la crescita del Pil e far cessare la deflazione. Questo è un altro motivo per cui le aziende a bassa capitalizzazione hanno performato meglio rispetto a quelle ad alta capitalizzazione.

Il settore delle costruzioni in Giappone è ben posizionato a trarre beneficio dall’obiettivo di Abe di rafforzarmento dell’economia. Sono stati destinati ai progetti di infrastrutture circa 61 miliardi di Usd, che comprendono anche i lavori per la costruzione di una nuova linea ferroviaria che collega Tokyo a Nagoya in vista delle Olimpiadi estive del 2020.

Le opportunità sono anche nel settore dei servizi di assistenza. A differenza di altri paesi che continuano a risentire di livelli elevati di disoccupazione, il Giappone vanta livelli di piena occupazione. Ma il mercato del lavoro sta sperimentando anche una forte mancanza di manodopera e il governo sta cercando di risolvere questa carenza attraverso una maggiore partecipazione della forza lavoro femminile. Di conseguenza, la domanda di servizi di assistenza per la popolazione più anziana e per i bambini è aumentata e continuerà a salire in modo sostenuto, secondo gli esperti di Henderson.

In conclusione, gli sforzi del primo ministro Abe volti a fortificare l’economia, congiuntamente alla preparazione dei Giochi Olimpici del 2020, migliorano le prospettive di molte aziende giapponesi. Le aziende a bassa capitalizzazione, in particolare, continueranno a beneficiare dell’aumento della spesa pubblica perché sono più strettamente legate all’economia domestica.

Stefania Basso
Laureata all'Università Statale di Milano, dal 2006 collaboro con Fondi&Sicav. Lunga esperienza nel settore del risparmio gestito come marketing manager presso Franklin Templeton Investments e J.P. Morgan Fleming Am a Milano e a Lussemburgo. Breve esperienza presso Lob Media Relations come ufficio stampa per alcune realtà finanziarie estere. In tutto il mio percorso professionale ho lavorato a stretto contatto con persone provenienti da diverse parti del mondo, che mi hanno permesso di avere un approccio dinamico e stimolante e di apprendere attraverso il confronto con realtà differenti.
Advertisement