Azimut inaugura una nuova sede a Bergamo

Azimut Capital Management sgr, la società del gruppo Azimut a cui fa capo la rete di consulenti finanziari in Italia, ha inaugurato la nuova agenzia di Bergamo, nel centralissimo viale Vittorio Emanuele. La società presidia il territorio bergamasco, fra i più ricchi d’Italia, con oltre 50 consulenti finanziari per oltre un miliardo di euro di patrimoni in gestione.

Palazzo Azimut a Bergamo

Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del sindaco Giorgio Gori e di altri importanti esponenti della città lombarda.

Per Azimut Capital Management, fra gli altri, erano presenti Riccardo Maffiuletti e Oliviero Pulcini, entrambi managing director di area, secondo cui «la scelta di investire su una nuova e unica sede a Bergamo conferma la volontà di ottimizzare e valorizzare la nostra presenza sul territorio, al servizio di oltre 5000 famiglie clienti, e di integrarci ancora meglio nel tessuto cittadino».

Nella città lombarda il gruppo presieduto da Pietro Giuliani sponsorizza diverse iniziative sociali e culturali, tra le quali la mostra all’Accademia Carrara su Andrea Mantegna.

Paolo Martini, amministratore delegato e direttore generale di Azimut Holding, ha dichiarato che «Bergamo rappresenta per Azimut un centro di sviluppo strategico, e questa nuova sede ci permette di raggruppare in un unico luogo i vari uffici che avevamo finora in città migliorando ulteriormente i servizi alla clientela».

Azimut Capital Management vanta una rete di circa 1800 consulenti-azionisti e ha chiuso il primo trimestre 2019, annunciando ricavi consolidati per 247,5 milioni (rispetto a 182,3 milioni nello stesso trimestre 2018), un reddito operativo di 101,2 milioni (vs. 38,8 milioni) e un utile netto consolidato di 90,9 milioni (vs 26,4 milioni).

Il patrimonio totale a fine marzo 2019 si attestava a 54,3 miliardi (55,4 miliardi a fine aprile), comprensivo del risparmio amministrato e gestito da case terze direttamente collocato.

Advertisement