Oscar Anni di Banca Euromobiliare, «Tempo e ascolto per una vera consulenza»

Sul concetto di mettere a disposizione dei clienti tanto tempo Oscar Anni, 48enne, da circa sei mesi responsabile nazionale rete consulenti finanziari di Banca Euromobiliare, punta moltissimo. La base sulla quale ha impostato il suo lavoro è che un gruppo di professionisti collaudato da anni, come quello che guida, deve essere in grado di mettere a fuoco con gli investitori le vere esigenze di breve, medio e lungo termine. E per fare ciò occorre stabilire un rapporto non superficiale, continuo, per affrontare con competenza i problemi e le opportunità personali e dei mercati. E mettere tempo e profonde conoscenze a disposizione è l’unico modo per arrivare a questo risultato.

Inoltre l’intero gruppo Credem ha creato da pochi mesi un polo dedicato al private banking: si tratta di un progetto strategico cui Banca Euromobiliare, controllata dall’istituto di credito emiliano, partecipa con un ruolo tutt’altro che secondario, vista la grande esperienza nel settore maturata dal 1973, anno di fondazione. In pratica un momento di grande dinamismo, vissuto da un pool che lavora insieme da decenni.

Da alcuni mesi il gruppo Credem ha creato un polo dedicato al private banking. Per la rete di consulenti che lei guida che cosa ha significato questo passaggio?

«Per i consulenti finanziari la creazione di un polo dedicato al private banking all’interno del Gruppo Credem rappresenta la conferma e il riconoscimento di una specializzazione consolidata da 50 anni nei servizi di consulenza finanziaria e l’opportunità di unire due eccellenze (Banca Euromobiliare e Credem Private Banking) in un’unica realtà che ci posiziona al quinto posto per asset complessivi tra gli operatori italiani. Questa nuova organizzazione ci ha consentito di migliorare la nostra value proposition attraverso la valorizzazione di tutte specializzazioni presenti nel wealth management del nostro Gruppo a disposizione dei professionisti e della clientela più esigente. È questo il fattore critico di successo: sapere ascoltare, capire davvero di che cosa ha realmente bisogno la persona che ci troviamo di fronte. Può trattarsi di un investitore privato, di un professionista, di un imprenditore o di un operatore istituzionale: noi siamo in grado di leggere le sue potenziali aspettative e, grazie a un team di specialisti, presentare e condividere con il cliente le migliori idee per la gestione strategica del patrimonio».

continua a leggere 

Advertisement