Petrolio Wti

Aggiornamento sui mercati a agenda macro a cura di UniCredit

Commodities: petrolio Wti poco mosso a USD 46,0 al barile. Quotazioni petrolifere poco variate sulle piazze asiatiche, supportate da una domanda solida che compensa la perdurante abbondanza di offerta da parte dei produttori Opec e degli Usa.

Cambio Eur/Usd
Eur/Usd in rialzo a quota 1,152. Il dollaro ha toccato il nuovo minimo da 10 mesi nei confronti delle principali controparti valutarie, appesantito dall’incertezza relativa al percorso di restringimento della politica monetaria da parte della Fed e dai timori che l’amministrazione Trump non riesca nell’intento di approvare la riforma sanitaria promessa

Obbligazionario
il Bund future di settembre ha aperto stamane in rialzo di 17 tick a 161,45. Lo spread Btp/Bund 10y è a quota 165 pts, con il rendimento del nostro decennale al 2,23%. Agenda leggera sul mercato primario, con le sole aste spagnole a breve termine. L’offerta è compresa tra 2,5 e 3,5 miliardi di euro, sulle scadenze 3 e 9 mesi. Da domani l’attività si fa più consistente, con i collocamenti a medio lungo tedeschi (Bund trentennali per un miliardo) e, giovedì, quelli francesi e spagnoli per un importo complessivo fino a 14,25 miliardi (indicizzati compresi).

Agenda macro di oggi
diversi gli appuntamenti macro da monitorare oggi. In mattinata attenzione alla Gran Bretagna: in uscita il dato sull’inflazione e quello relativo ai prezzi alla produzione. Alle 11 sarà la volta dell’atteso indice Zew tedesco. Nella seconda parte della giornata focus sui dati statunitensi relativi prezzi delle importazioni e alla fiducia del comparto delle costruzioni (Nahb).

Advertisement