Pil Germania: confermata prima lettura

Pil Germania: confermata prima lettura. Aggiornamento sui mercati e agenda macro a cura di UniCredit

In Germania il Pil finale del quarto trimestre si attesta a +0,4% su trimestre e +1,2% su anno. Confermata così la lettura preliminare.

Wall Street mista ieri in chiusura
Wall Street ha chiuso mista ieri. I principali indici: Dow Jones +0,16% (che ha chiuso per la prima volta in 30 anni la nona seduta di fila un record storico), S&P500 -0,11% e Nasdaq100 +0,03%. Dalle minute dell’ultima riunione del FOMC, il comitato esecutivo della Fed, è emerso che un rialzo dei tassi potrebbe arrivare “abbastanza presto”, ma che l’incertezza relativa alle politiche fiscali di Donald Trump ha il potenziale di frenare il ritmo della stretta monetaria. Previste oggi le trimestrali di Kohl’s, Gap, Nordstrom, Chesapeake Energy, Hormel Foods, Seadrill, Cinemark, AMC Networks, Baidu, Splunk Imax, Intuit.

Borsa di Tokyo
La Borsa di Tokyo ha chiuso in lieve flessione (Nikkei -0,04%) appesantita dai titoli finanziari che hanno risentito del calo dei rendimenti dei Treasuries. A muovere il mercato sono le minute dell’ultimo meeting della Fed, dalle quali emerge un atteggiamento di cautela sul prossimo aumento dei tassi di interesse. Hong Kong al momento -0,75% e Shanghai -0,38%.

Cambio Eur/Usd
Eur/Usd a 1,055. Il contenuto delle minute Fed ha offerto scarso sostegno al dollaro, che appare poco variato questa mattina dopo qualche oscillazione registrata nelle ultime ore, anche se di base continua ad essere supportato dalla previsione di nuove mosse restrittive a breve sui tassi Usa. Qualche sostegno è giunto al biglietto verde dalle parole del segretario al Tesoro Usa Mnuchin, secondo cui un dollaro forte è “una cosa positiva” nel lungo termine.

Petrolio Wti
Petrolio Wti a quota USD54 al barile. Prezzi in consistente rialzo stamane per il greggio dopo i dati Api di ieri che hanno mostrato a sorpresa un calo delle riserve Usa di greggio nell’ultima settimana. Oggi l’EIA comunicherà le scorte settimanali di greggio negli Stati Uniti.

Obbligazionario
Il Bund future marzo ha aperto stamane in rialzo di 11 tick a 165,10. Lo spread Btp/Bund 10y è a quota 193 pts, con il rendimento del nostro decennale al 2,20%. Attivi sul primario anche Stati Uniti e Gran Bretagna. Il Tesoro oggi offre EUR2-2,5 mld quinta tranche Ctz scadenza 28/12/2018 e EUR0,750-1,250 mld complessivi per sesta tranche Btpei scadenza 15/5/2022 e 34.ma tranche scadenza 15/9/2026.

Agenda macro
L’agenda macro di oggi prevede le vendite al dettaglio di dicembre in Italia e il numero di nuove richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti.

Advertisement