Private Banking, arriva il report che guarda al futuro

Il report “Il futuro del Private Banking: leadership, talenti e innovazione” realizzato da AIPB, in collaborazione con Strategy&,  descrive l’evoluzione che il mondo della consulenza ha dovuto affrontare in questo periodo.

Antonella Massari, Segretario Generale AIPB “L’industria del Private Banking ha tutte le caratteristiche per affermarsi all’interno del settore finanziario, è centrale per la crescita economica mettendo in connessione risparmio privato e investimenti produttivi, è risultata profittevole senza assorbire capitale, ha mostrato flessibilità nel cambiamento, ora deve dimostrarsi capace di confermare questi successi ed essere in grado di attirare i capitali per i necessari investimenti e di attrarre i migliori talenti a beneficio della propria clientela e del Paese.”

Dallo studio spicca un sentiment generale positivo, il 79% degli intervistati, infatti, si aspetta che all’attuale momento di crisi faccia seguito una lenta ripresa, l’8% si mostra ancor più ottimista.

Ciò che rende allettante il settore è l’alto potenziale attribuito dagli investitori all’industria del Private Banking e la sua elevata profittabilità nel panorama dei servizi finanziari.

Il Covid-19 ha accelerato alcune dinamiche evolutive, l’operatività sarà sempre più digitale; il 92% degli operatori private si aspetta una forte crescita degli investimenti in questo ambito.

Nella selezione dei prodotti, c’è molta attenzione all’integrazione di criteri ESG (priorità alta per il 79%) e all’evoluzione della gamma verso prodotti illiquidi che investono in economia reale (priorità alta per il 50%).

Secondo Francesco Legrenzi, Partner Strategy& queste cinque azioni guideranno le scelte strategiche degli operatori leader nel futuro:
 .investire in capitale umano, formazione e ricerca di profili specialistici, aumentare la capacità di servizio per creare soluzioni adatte ad ogni singolo cliente;
 .digitalizzazione come vantaggio competitivo, oltre lo snellimento dell’operatività e ottimizzazione del rapporto con il  cliente;
 .fornire consulenza ad alto valore, comprendere le esigenze della clientela attraverso approcci di investimento coerenti;
 .rendere il modello di business dinamico, in linea con i continui mutamenti;
 .accelerare la crescita grazie al consolidamento per mantenere gli attuali livelli di profittabilità.

link al report completo

Advertisement