Quando l’energia incontra il futuro

0
8

Al centro dell’edizione di ConsulenTia del 13 aprile il domani, in tutte le sue diverse sfumature. Si è parlato di cambio generazionale, di sostenibilità, di investimenti e di come sono cambiati i modelli di consumo. Numerosi gli interventi mirati: ne è nato un turbinio di energia positiva per il prossimo futuro.

Dalla finanza all’economia reale: per un futuro giovane e sostenibile

Al convegno inaugurale hanno partecipato parlando del ruolo dei giovani e del cambio generazionale: Luigi Conte presidente Anasf, Emanuela Giacomini, professoressa di Economia degli intermediari finanziari dell’Università di Macerata, Francesca Nonino, responsabile comunicazione web, mercato russo e americano di Nonino Distillatori, Nicola Ronchetti, fondatore e CEO Finer, e Marco Tofanelli, segretario generale Assoreti.

Al convegno è stato presente anche il mondo politico attraverso gli interventi di Fiammetta Modena, 5ª Commissione Bilancio del Senato della Repubblica, e Massimo Ungaro, VI Commissione Finanze della Camera dei Deputati. A moderare l’incontro è stato Andrea Cabrini, direttore Class CNBC.

L’Associazione ha sottolineato le potenzialità dei giovani consulenti finanziari, ma anche le loro reali difficoltà, che interessano tutti i millennial.

Fanno riflettere le parole di Ronchetti che stima che in Italia, nei prossimi vent’anni, almeno 800 miliardi di euro di patrimonio mobiliare, immobiliare e/o aziendale saranno interessati dal trasferimento dalla generazione dei baby boomers (nati dal 1946 al 1964) a quella dei millennial (nati dal 1980 al 2000).

Le PMI rappresentano l’82% dell’impiego dei lavoratori italiani e il 92% delle aziende e a questi si aggiunge il dato poco confortante per cui solo il 30% delle imprese familiari sopravvive al suo fondatore, e appena il 13% giunge alla terza generazione.

Lombard Odier, sostenibilità: passaggio generazionale di un pianeta migliore

Giancarlo Fonseca, Head of Distribution Italia di Lombard Odier, ha approfondito il rapporto tra il cambio generazionale e sostenibilità.

Sono intervenuti Davide Bollati, Presidente del Gruppo Davines e Davide Oldani, Chef di D’O, 2 Stelle Michelin e premiato per il suo impegno qualitativo con 1 Stella Green.

Il gruppo Davines, azienda familiare, leader a livello mondiale nella produzione di prodotti beauty dal 1983, da piccola bottega nella provincia di Parma, è diventata un’impresa rivoluzionaria e Green, un villaggio di bellezza, benessere e simbolo di sostenibilità.

Davide Oldani, promotore di una cucina più sostenibile, utilizza prodotti del territorio e di stagione. Per avvicinare i giovani a questo approccio ha deciso di creare una scuola Istituto Olmo di Cornaredo.

J.P. Morgan AM, decade asiatica: un’opportunità di crescita che guarda alle nuove generazioni

Lorenzo Ferrari, sales executive, J.P. Morgan AM ha intervistato Emily Whiting, Investment Specialist del fondo JPM Asia Growth Fund. 

L’Asia ospita il 60% della popolazione mondiale con oltre 380 milioni di cinesi e 480 milioni di indiani sotto i 20 anni, più del doppio dell’intera popolazione degli Stati Uniti.

La popolazione in età lavorativa in Asia è destinata a crescere fortemente.  L’aumento dei redditi sarà probabilmente uno dei temi di investimento più importanti dei prossimi anni.  Si prevede, infatti, che la classe media asiatica crescerà di circa 1,2 miliardi di persone, portando ad una spesa potenziale aggiuntiva per i consumi di 18.000 miliardi di USD entro il 2030. 

T. Rowe Price, quanto è giovane il nostro portafoglio clienti?

Federico Domenichini, Head of Advisory in T. Rowe Price Italy, ha analizzato il proprio portafoglio clienti, fornendo suggerimenti utili per approcciare l’intero nucleo familiare.

In un contesto in cui l’età media della popolazione si alza, il margine di risparmio diminuisce e i giovani fanno fatica a trovare lavori ben retribuiti, è sempre più importante essere consapevoli della composizione del portafoglio clienti per poter capire dove focalizzare le attività e creare solidi rapporti.

Goldman Sachs AM, i millennials e gli investimenti a impatto ambientale: posizionati dalla parte giusta dei trend 

Emanuele Negro, Executive Director, Goldman Sachs AM ha dialogato con Richard WisemanClient Portfolio Manager – Fundamental Equity Team, Goldman Sachs Asset Management

Il modo di investire per le nuove generazioni è differente, veloce e sempre più digitale. Al centro vediamo l’importanza dell’impatto ambientale, megatrend trainante del nuovo stile di vita.

Le tecnologie verdi stanno diventando più economiche, mentre le aziende stanno subendo pressioni da parte dei governi, degli stakeholder e dei consumatori affinché adottino modelli di business sostenibili.

Capital Group, il ruolo della domanda repressa nella ripresa dell’economia reale: il settore dell’aviazione

Martina Bozzano, Associate Director, Capital Group Italia ha analizzato il settore dell’aviazione.

A causa della pandemia, le nostre abitudini sono cambiate drasticamente, a spese dei consumi e con un impatto significativo sull’economia reale.

Se per alcuni servizi le nuove modalità di fruizione sono state migliorative, in altri ci siamo dovuti adattare, facendo crescere una domanda repressa che è in attesa di esplodere non appena ce ne saranno le condizioni.

Invesco, DNA dell’investitore italiano: liquidità o rendimento?

Giuliano D’Acunti, Country Head per l’Italia di Invesco insieme a Thomas Moore Co-gestore di Invesco Pan European High Income Fund, ha illustrato la grande liquidità che caratterizza in questo momento i conti correnti degli italiani.

La quantità di liquidità sui depositi ha sfondato infatti quota 1.700 miliardi, attestandosi complessivamente 1.714 miliardi, in aumento del 9,5 per cento rispetto al 2019.

Natixis, subscription economy: investire nei nuovi modelli di consumo

Barbara Galliano, Deputy Country Head, Head of Retail Distribution, Natixis e Sam Richmond-Brown Client Portfolio Manager, Thematics AM hanno sottolineato la potenziale crescita della Subscription Economy grazie ai nuovi modelli di consumo votati sempre di più a servizi in “abbonamento”.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here