Spread Btp/Bund a 207 pts

Spread Btp/Bund a 207 pts. Aggiornamento sui mercati e agenda macro a cura di UniCredit

Obbligazionario: il Bund future giugno ha aperto questa mattina in rialzo di 5 tick a 163,26. Lo spread Btp/Bund 10y è in rialzo a quota 207 pts, con il rendimento del nostro decennale al 2,28%. Nella giornata di oggi il Tesoro offre 4-4,5 mld Btp 3 anni con cedola 0,35%; 2-2,5 mld Btp 7 anni 1,85%; 1,5-2 mld Btp 20 anni 2,25% e 0,5-1 mld Btp 15 anni 3,5%. Attivi sul primario anche Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti.

Wall Street ha chiuso al ribasso ieri
Wall Street ha chiuso in lieve ribasso, con Dow Jones -0,03%, S&P500 -0,14% e Nasdaq100 -0,43%. Seduta caratterizzata dall’incertezza derivante dalle tensioni dal fronte geopolitico tra Corea del Nord e USA. Ne risultano penalizzati i listini azionari americani, nonostante le notizie positive che arrivano dal mercato del lavoro, dove l’indice che misura le offerte di lavoro negli USA ha superato le attese degli analisti.

Borsa di Tokyo negativa in chiusura
La Borsa di Tokyo ha chiuso negativa questa mattina, toccando nel corso della seduta il livello più basso da oltre quattro mesi, con le tensioni geopolitiche che impattano su tutti i settori e gli esportatori danneggiati dal balzo dello yen, asset rifugio, ai massimi da cinque mesi. In questo contesto il Nikkei ha perso l’1,04%. Al momento Hong Kong è in lieve rialzo guadagnando circa lo 0,15% mentre Shanghai perde lo 0,35%.

Cambio Eur/Usd
Eur/Usd poco mosso a quota 1,061. Prosegue l’apprezzamento dello Yen che, sostenuto dai timori per le tensioni geopolitiche, ha ritoccato nella notte i massimi di cinque mesi nei confronti di dollaro, euro e sterlina

Petrolio Wti
scambiato a USD53,5 al barile, in rialzo sulle presunte pressioni dell’Arabia saudita sui produttori Opec per prolungare il taglio della produzione oltre la prima metà del 2017. Atteso nel pomeriggio il dato sulle scorte settimanali di greggio pubblicato dall’Eia.

Calendario Macro
L’agenda macro di oggi prevede in mattinata i dati della disoccupazione per la Gran Bretagna e i prezzi al consumo per Portogallo e Spagna. Nel pomeriggio attesi i prezzi all’importazione e all’esportazione degli Stati Uniti, e in serata il dato del debito pubblico americano.

Advertisement