Stefano Gallizioli (Fideuram Ispb): «Un futuro in Phygital»

Secondo Fideuram Ispb, nel dopo-Covid si affermerà nei rapporti la modalità Phygital, una contaminazione tra phisycal e digital.

Stefano Gallizioli, responsabile sviluppo rete e recruiting di Fideuram Ispb, non ha dubbi sul fatto che il Covid abbia accelerato un importante processo già presente. «Le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria hanno accelerato un’evoluzione inevitabile e già in corso nelle modalità di interazione e di comunicazione cui abbiamo dovuto abituarci. Di questa nuova normalità abbiamo potuto apprezzare, però, anche le enormi potenzialità e possibilità».

 Che cosa resterà del periodo Covid? Quali sono stati i mutamenti che la pandemia ha portato e che verranno mantenuti anche quando l’emergenza sanitaria sarà finita? 

«Come dicevo, ci aspettiamo di non abbandonare una modalità di relazionarsi di cui abbiamo imparato le potenzialità. La nostra idea è continuare a usare questi strumenti per la comunicazione e per la formazione, oltre che con i nostri clienti».

 

Quindi diminuzione consistente degli incontri fisici?

«È necessario trovare un’efficiente combinazione con gli insostituibili incontri di persona. La modalità usata è quella comunemente definita Phygital, sfruttando al meglio incontri e contaminazioni tra fisico e digitale».

Advertisement