debito

Dovremmo temere la deflazione, non l’inflazione

L'inflazione è come il colesterolo, c'è anche quella buona. Una modesta quantità di inflazione è sana perché riflette la solidità della crescita dell'economia. Dan Scott, Vontobel

USA, il tetto del debito torna a incombere

Tornano per gli investitori le preoccupazioni, mentre il Congresso fa progressi sul bilancio e sulla legislazione delle infrastrutture. L'analisi di Libby Cantrill, Pimco

Obbligazionario globale, bene il debito con duration più corte

"Il miglior rapporto tra carry e duration assicurato dall’indice dei prestiti a leva è un fattore chiave nel supportare la nostra view positiva." Villamin, UBP

Dopo il Covid il virus del debito: tutti i rischi per l’Italia

Nel 2020 il debito mondiale è cresciuto di 24mila miliardi di dollari, arrivando al 355% del Pil globale. Cosa rischiano i Paesi più indebitati e con una bassa crescita, come l’Italia? Axa IM

Evitate di investire nelle parti più speculative del mercato

Secondo Marco Pirondini,   head of equities, Us, and portfolio manager, Amundi Us, meglio tagliare la ‘tecnologia senza utili’ e le aziende troppo indebitate

Le ‘verità inesorabili’ sugli effetti di lungo termine del Covid-19

I livelli di debito sovrano sono aumentati drasticamente dopo la crisi da Covid-19. Rischio non imminente ma da osservare attentamente, insieme ad altri trend disruptive. Schroders

Fallen angels e rising stars, le opportunità nel mondo HY

Janus Henderson Investors presenta la seconda edizione del Corporate Debt Index, uno studio sulle tendenze dell'indebitamento delle società in tutto il mondo

Emergenti: il peso del fattore inflazione

Il debito emergente resta relativamente interessante, anche se associato a rischi più elevati. Il commento a cura del team CEE & Global Emerging Markets di Raiffeisen CM
Advertisement