Italia

Sei aree di opportunità in scia al Recovery Plan

Zehrid Osmani, portfolio manager di Martin Currie (parte del gruppo Franklin Templeton), individua opportunità di investimento in alcuni segmenti

Recovery: mercati azionari locali beneficeranno dell’aumento spesa pubblica

Gli effetti a lungo termine di un’eventuale economia più attiva interesseranno sia le imprese ad elevata che a bassa capitalizzazione. Mazumder, Legal & General IM

Recovery: grande sfida per l’Italia

"Sarà necessaria un'implementazione efficiente perché il piano sia efficace nel sostenere la ripresa. In primis l'avvio di riforme strutturali nella pubblica amministrazione." Rimeu, La Française

Le azioni italiane restano su livelli convenienti

Il P/e del listino domestico è 14 rispetto alla media europea di 17. Le azioni potrebbero trarre vantaggio da un calo del premio al rischio. Nadège Dufossé, Candriam

Recovery Fund: buone prospettive per i titoli dello STAR

"Nonostante l’attuale contesto di ripresa preferiamo in generale l’investimento negli indici italiani minori dove la diversificazione settoriale è più ampia." Tronci, Alvarium

Il Recovery porterà maggiore concorrenza in settori chiusi dell’economia italiana

Le large cap domestiche sono già abbastanza competitive. L’effetto maggiore dovrebbe aversi nel segmento small cap. Elliot Hentov, State Street Global Advisors

Recovery Fund: bene investimenti nel settore green

"Siamo esposti verso energia verde e trasporti verdi oltre che nel settore efficienza energetica negli edifici e trasformazione digitale." Intervista a Chi Chan, Federated Hermes

Recovery Plan, l’unico antidoto per la sostenibilità del debito italiano

I rischi sono tanti ma l’utilizzo corretto delle risorse europee potrebbe fa ripartire la crescita del Pil e supportare il ratio debio/Pil. Mario Cribari di Bluestar
Advertisement