johnson

Regno Unito, meno incertezza e più crescita!

Permangono alcuni rischi. In primo luogo, non si può escludere la possibilità di un Parlamento “sospeso” e del riacutizzarsi dell’incertezza fomentata dalla Brexit. Papadakis, Lombard Odier Banque

Lezioni dalla saga Brexit

L'incertezza della politica economica globale sta diventando sempre più un freno per la produzione industriale e per gli altri indicatori economici. Perché? Dws

Brexit, ricomincio da capo

Dal 23 giugno 2016, data del fatidico referendum sulla Brexit, ogni volta che sembra avvicinarsi la conclusione, succede qualcosa per cui si ricomincia da capo, o quasi. Amundi

Il governo britannico e l’UE hanno trovato un accordo

La reazione del mercato finora è stata positiva, ma dovrebbe essere di breve durata. I commenti di Vontobel Am, Schroders, Natixis Im ed Ethenea

Tre possibili piani per la Brexit

Salvo miracoli dell’ultima ora che nessuno si aspetta, non si arriverà a un accordo tra il Regno Unito e l’Ue per una Brexit ordinata entro il 31 ottobre

Brexit, no-deal sempre più vicino

Dopo aver più volte rifiutato di escludere il ricorso alla sospensione del Parlamento britannico, nota come "prorogation", Boris Johnson ha finito con il richiederla davvero. Janus Henderson

Brexit, deal o no deal? Gli scenari possibili (e impossibili)

L'incertezza sulla Brexit continua a persistere nel Regno Unito. L’uscita al 31 ottobre senza un accordo è una reale possibilità. Steven Bell, chief economist di BMO Global Am

Sfide nazionali e internazionali attendono Boris Johnson

David Zahn, head of european fixed income, Franklin Templeton, dubita che il nuovo ruolo di Johnson sarà una lunga luna di miele