Torniamo a puntare sulle azioni UK

Permangono le difficoltà anche se l’incertezza diminuisce. Il commento mensile di Aberdeen AM

a cura di Stefania Basso

L’inaspettata vittoria del partito dei conservatori che hanno guadagnato 12 seggi durante le scorse elezioni in Gran Bretagna ha temporaneamente attenuato l’andamento volatile dei mercati. Le azioni europee (ex Uk) hanno sovraperformato Uk e USA mentre tra i mercati sviluppati la migliore performance è stata realizzata dal Giappone.

Qual è la strategia di investimento di Aberdeen AM questo mese: viene mantenuto un lieve sovrappeso sulle azioni e un sottopeso sui titoli di Stato. Le azioni europee ex Uk hanno sovraperformato nel primo trimestre del 2015 realizzando un rendimento del 15,4% in valuta locale. Anche se le condizioni macro economiche e lo slancio degli utili rimangono positivi le valutazioni delle azioni europee e la fiducia sono tirate. Ecco perché Aberdeen ha deciso di eliminare il sovrappeso sulle azioni europee, dove è tornata a una posizione neutrale, e di reinvestire (attualmente in sottopeso) nelle azioni UK, dove è possibile trovare un valore migliore.

Tra i mercati maturi il mercato giapponese rimane il favorito grazie alle valutazioni interessanti, allo slancio di crescita degli utili societari e alle dinamiche delle riforme microeconomiche. Tra i mercati emergenti troviamo vincitori e sconfitti a seconda dell’impatto dell’abbassamento dei prezzi dell’energia sulle singole economie ma si nota un maggiore livello di attivismo in termini di politica monetaria. Per quanto riguarda il reddito fisso viene favorito il debito societario, in particolare l’alto rendimento, e in primis l’alto rendimento europeo rispetto agli USA a causa della fase meno matura della ripresa economica e della minore esposizione dell’energia nel mercato europeo. Il team di Aberdeen è positivo sulla resistenza degli spread di credito durante il recente sell-off dei titoli di Stato.

Il mercato immobiliare commerciale è sopravvalutato ma i flussi di capitale nel settore possono proseguire nel breve termine grazie alla ricerca costante di rendimento.

Stefania Basso
Stefania Basso
Laureata all'Università Statale di Milano, dal 2006 collaboro con Fondi&Sicav. Lunga esperienza nel settore del risparmio gestito come marketing manager presso Franklin Templeton Investments e J.P. Morgan Fleming Am a Milano e a Lussemburgo. Breve esperienza presso Lob Media Relations come ufficio stampa per alcune realtà finanziarie estere. In tutto il mio percorso professionale ho lavorato a stretto contatto con persone provenienti da diverse parti del mondo, che mi hanno permesso di avere un approccio dinamico e stimolante e di apprendere attraverso il confronto con realtà differenti.