Usa, una stagione elettorale piuttosto insolita

“Candidati impopolari, ampie differenze in termini di programma politico e volatilità del mercato azionario ai minimi storici”, sostiene Richard Turnill, global chief investment strategist di BlackRock

La candidata democratica alla presidenza degli Stati Uniti, Hillary Clinton, è in testa ai sondaggi e i mercati stanno scommettendo sulla sua vittoria. Il voto della Gran Bretagna di uscire dall’Unione europea, tuttavia, ha rivelato che le previsioni possono rivelarsi errate. Se i dati degli exit poll del candidato repubblicano Donald Trump dovessero migliorare, l’incertezza che aleggia intorno alle sue politiche future potrebbe esercitare una pressione al ribasso sugli attivi rischiosi come le azioni e innescare un volo verso i treasury americani nel breve termine.

La solidità dei treasury potrebbe, tuttavia, essere limitata. La campagna di entrambi i candidati è incentrata sull’aumento della spesa per infrastrutture, che genererebbe un incremento dell’emissione di treasury, un aumento dei loro rendimenti e il sostegno al dollaro americano. L’oro potrebbe essere un rifugio migliore contro il sell-off degli attivi rischiosi nel breve periodo.

I mercati azionari tendono a reagire più ai fattori macroeconomici e agli utili societari che alle elezioni, ma la volatilità solitamente aumenta prima delle elezioni americane e diminuisce dopo. Tuttavia, questa volta la volatilità pre-elezioni è insolitamente contenuta.
Il sentiment positivo verso gli attivi dei mercati emergenti potrebbe scemare nel lungo termine se la retorica anti-scambi di quest’anno dovesse aumentare, ma per il momento BlackRock punta sul debito emergente grazie ai fattori economici positivi e all’appetito degli investitori per il reddito in un contesto di assidua ricerca di rendimento.

Quali sono i dati da tenere sotto controllo questa settimana? La pubblicazione dell’indice Jolts, un indice prospettico sull’occupazione elaborato dal dipartimento del lavoro americano. Il rapporto dovrebbe fare ulteriore chiarezza sullo stato del mercato del lavoro americano e sulla fiducia dei lavoratori in seguito alla crescita dei salari più positiva delle attese di luglio. Un numero maggiore di persone che volontariamente lasciano il loro lavoro confermerebbe la solidità del mercato dell’occupazione. L’indice di BlackRock sul mercato del lavoro indica un miglioramento benché anora sotto il picco del primo trimestre. Questo significa che la Fed attenderà dicembre prima di aumentare i tassi.
In Giappone invece continua la stagione degli utili anche se ormai sta giungendo al termine, chiudendosi il 15 agosto. I finanziari e gli industriali pubblicheranno i dati questa settimana. I finanziari sono stati influenzati perlopiù dai tassi negativi del Giappone e gli industriali dalla solidità dello yen.

Stefania Basso
Laureata all'Università Statale di Milano, dal 2006 collaboro con Fondi&Sicav. Lunga esperienza nel settore del risparmio gestito come marketing manager presso Franklin Templeton Investments e J.P. Morgan Fleming Am a Milano e a Lussemburgo. Breve esperienza presso Lob Media Relations come ufficio stampa per alcune realtà finanziarie estere. In tutto il mio percorso professionale ho lavorato a stretto contatto con persone provenienti da diverse parti del mondo, che mi hanno permesso di avere un approccio dinamico e stimolante e di apprendere attraverso il confronto con realtà differenti.
Advertisement