Wall Street in calo dopo sondaggi Usa

Aggiornamento sui mercati e agenda macro a cura di UniCredit

Wall Street ha chiuso ieri in calo, con Dow Jones -0,58%, S&P500 -0,68% e Nasdaq100 -0,72%, indebolita dai sondaggi che hanno rimesso in gioco il candidato repubblicano per la corsa presidenziale. Pfizer (-2%) ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted inferiore alle attese degli analisti e tagliato le sue stime per l’intero esercizio. Coach (+2,2%) ha aumentato lo scorso trimestre l’utile del 22% e confermato le sue stime per l’intero esercizio. Attese in giornata le trimestrali di Facebook, AIG, Qualcomm, MetLife, Allstate, 21st Century Fox, Allergan, Time Warner, Anthem, Clorox, Alibaba, Fitbit, Estee Lauder, Delphi Automotive, Zoetis, Yelp, Whole Foods, TransOcean.

Borse asiatiche in calo
La Borsa di Tokyo ha chiuso in calo (Nikkei -1,78%), toccando i minimi da due settimane, sul timore che le elezioni presidenziali americane provochino un ribasso dei mercati globali e anche a causa dell’apprezzamento dello yen. Sony (-2,2%) ha annunciato una trimestrale inferiore alle attese degli analisti. Il nuovo calo del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi: Japan Petroleum Exploration -2,6% e Inpex -1,6%. Hong Kong al momento perde l’1,17%, Shangai -0,62%.

Dollaro cala dopo sondaggi
Eur/Usd a 1,1065. Il biglietto verdo risente del recupero di Trump nei sondaggi. Rimane comunque l’attesa della Fed in giornata e del dato chiave sull’occupazione venerdì prossimo.

Petrolio in calo dopo rialzi di ieri
Petrolio Wti in calo a USD46,25 al barile, dopo un rialzo delle scorte Usa superiore alle attese, secondo i dati Api. Le quotazioni sono sotto pressione anche per l’attenuarsi delle attese di un taglio alla produzione da parte dell’Opec.

Obbligazionario
Il Bund future dicembre ha aperto stamane in rialzo di 47 tick 162,31 lo spread Btp/Bund 10y è a 161 pts, con il rendimento del decennale italiano all’1,76%.

Agenda macro
L’agenda macro prevede in giornata il dato Pmi manifatturiero di Italia, Francia, Germania e in dato aggregato Eurozona. Sempre in Germania verrà diffuso il tasso di disoccupazione. Nel pomeriggio negli Stati Uniti sarà reso noto il rapporto sull’occupazione e le scorte di greggio settimanali.

Advertisement