Un partner fintech innovativo

a cura di Pinuccia Parini

Intervista a Rosario Sarcone, Head of Wholesale Italia di Fidelity International.

La ricerca di rendimenti sul mercato sta portando gli investitori a guardare con sempre più interesse ai private asset. Come legge e interpreta questa tendenza?

Rosario Sarcone, Head of Wholesale Italia di Fidelity International

«Nell’attuale contesto di bassi tassi d’interesse, gli investitori si rivolgono sempre più agli investimenti alternativi, come il private equity, il private debt e gli asset reali, alla ricerca di reddito e di rendimenti a lungo termine decorrelati. Secondo un’indagine a cura di Pwc, i capitali in gestione negli asset alternativi raddoppieranno entro il 2025, con un Aum che dovrebbe raggiungere 21,1 trilioni di dollari. La nuova ed esclusiva partnership di distribuzione strategica rafforza le ambizioni di Fidelity international sugli asset alternativi, fornendo ai nostri clienti l’accesso digitale a fondi del mercato privato di alta qualità per la prima volta nella nostra storia. Tradizionalmente, questa asset class era riservata solo ai grandi investitori istituzionali. Ma grazie alla tecnologia di Moonfare, Fidelity può offrire ai clienti wholesale l’accesso a questo mercato in rapida espansione, con un investimento minimo di soli 50 mila euro». 

Come legge l’assunzione di un rischio maggiore da parte degli investitori?

«Affinché gli investitori ottengano gli stessi rendimenti, gli stessi ritorni che erano soliti ottenere da un portafoglio tradizionale 60/40, devono spostare il loro focus regionale, così come è necessario considerare le allocazioni in beni privati e in beni reali. Pensiamo che un’elevata correlazione in un portafoglio sia un rischio ancora maggiore. I rendimenti degli asset di reddito tradizionali sono diminuiti significativamente nell’ultimo decennio. La pandemia di Covid-19 ha esacerbato questa tendenza con molti investitori spinti fuori da rifugi considerati sicuri, compresi i Treasury, dato che i rendimenti sono crollati ai minimi storici quest’anno, dopo la mossa della Federal Reserve a marzo di tagliare i tassi d’interesse statunitensi quasi a zero. Di conseguenza, gli investimenti alternativi, come il private equity o il credito privato, stanno giocando un ruolo sempre più importante nei portafogli dei nostri clienti che cercano fonti di reddito non correlate». 

Qual è la strategia di Fidelity International nell’ambito degli asset reali e dei mercati privati?

«Fidelity, storicamente, ha sempre offerto investimenti alternativi attraverso le strategie del team Solutions & multi-asset, nonché l’accesso diretto all’immobiliare tramite il nostro team Real estate. A gennaio, inoltre, abbiamo annunciato l’ingresso di un nuovo gruppo di lavoro dedicato al private debt proveniente da una banca paneuropea. Tutto ciò, unito alla partnership con Moonfare e con la sua piattaforma open-architecture, fornisce una solida base per i futuri piani di crescita negli asset reali e nei mercati privati. La quota di investimenti alternativi, sia in termini di Aum, sia di ricavi del settore, sta crescendo rapidamente. In Fidelity International, abbiamo l’ambizione di costruire nei prossimi anni una capacità alternativa più ampia, che abbracci i mercati privati e gli asset reali. Il nostro obiettivo immediato sarà la partnership di distribuzione con Moonfare, così come la costruzione della nuova capacità di private debt interna, che includerà una gamma completa di strategie di credito privato nei prossimi mesi e anni, e la crescita delle strategie immobiliari. Il nostro obiettivo a lungo termine comprende uno spettro completo di attività alternative, che porterebbe a espandere l’attività di real asset, ampliando il comparto del real estate e guardando alle attività legate alle infrastrutture e ad altre parti dei mercati privati. Questo sarà uno sviluppo graduale nei prossimi anni».

A quale tipo di clientela sono rivolti i vostri prodotti di private asset?

«In un primo momento, la partnership con Moonfare sarà disponibile per i clienti istituzionali e wholesale di Fidelity in Germania, Svizzera, Francia, Italia,  Austria e Regno Unito. Ciò sarà esteso ad altri mercati internazionali in una fase successiva. Tutte le opportunità di investimento sulla piattaforma sono state attentamente curate da un team esperto con una successiva revisione indipendente da parte di Fidelity, prima di essere rese disponibili sulla piattaforma ai clienti. Prevediamo che la domanda, per le nostre capacità sugli investimenti alternativi, si concentrerà su banche, compagnie di assicurazione e altre grandi imprese, nonché su istituzioni finanziarie, family office, gestori patrimoniali e clienti istituzionali più piccoli, come fondi pensione, trust e dotazioni».   

Quali sono le scelte strategiche che l’azienda ha fatto?

«In Fidelity siamo sempre stati aperti al reperimento delle migliori competenze disponibili, sia internamente tramite una crescita organica, sia esternamente per colmare eventuali gap in termini di capacità. In questo caso, abbiamo deciso di collaborare con Moonfare perché ci offre una soluzione attraente e pronta per i nostri clienti.  Attraverso Fidelity International Strategic Ventures (Fisv), abbiamo acquisito una quota di minoranza in Moonfare. Christian Staub, managing director Europe di Fidelity International, è entrato a fare parte del comitato consultivo di Moonfare. Fidelity International Strategic Ventures è un team di venture capital interno dedicato, istituito per investire in imprese e tecnologie fintech. Questa struttura acquisisce significative quote di minoranza in imprese fintech in fase iniziale e sostiene imprenditori coraggiosi e disruptive che stanno cercando di cambiare il volto della finanza. Fisv fa investimenti strategici nelle fintech più promettenti a livello globale e sovralimenta la loro crescita attraverso capitale, supporto operativo ed esperienza nel settore. Moonfare è una fintech eccezionale, fondata nel 2016 e già operativa in diversi paesi europei e in Asia. Sta contribuendo a ridefinire il panorama dei mercati privati, democratizzando un’asset class solitamente riservata a un piccolo gruppo di investitori. Il nostro investimento e la nostra guida aiuteranno a sostenere i futuri piani di crescita dell’azienda».

Qual è per Fidelity International il vantaggio competitivo che Moonfare può offrire?

«Moonfare offre per la prima volta agli investitori individuali l’accesso a opportunità di investimento nei mercati privati di alta qualità. Con un processo di onboarding basato sulla tecnologia e una piattaforma di gestione patrimoniale, questa società permette ai clienti professionali di registrarsi e investire nei fondi sulla sua piattaforma in soli 15 minuti e con un minimo di 50 mila euro, anche in strumenti che prima accettavano solo investimenti oltre i 15 milioni di euro. Offre un processo completamente digitale per ricercare, selezionare, investire, allocare il denaro e ricevere i pagamenti alla scadenza.  A oggi, Moonfare offre più di 28 fondi dei mercati privati (private equity, private debt, infrastrutture e fondi immobiliari) dai migliori partner generali di livello 1 in tutto il mondo, con un’enfasi sui buyout di private equity, sugli investimenti tecnologici statunitensi e, più recentemente, su categorie di asset reali come le infrastrutture. Ha anche una solida pipeline di prodotti in vista».

Una piattaforma per i mercati privati

leggi il numero 135 

Advertisement