Germania: tasso d’inflazione al 7,4% annuo

Apertura positiva per le borse europee. L’agenda macro prevede l’inflazione negli Stati Uniti, attesa in rallentamento per la prima volta dopo sette mesi. Aggiornamento sui mercati a cura di UniCredit

 

Apertura positiva per le borse europee
Apertura positiva per le borse europee, con Piazza Affari che guadagna lo 0,76%. Bene i titoli bancari. In rialzo, anche, Pirelli, Moncler, STMicroelectronics, Exor e Campari. In ribasso, invece, Recordati, Saipem, Leonardo, Prysmian e Tenaris.

Borse asiatiche in rialzo
Azionariato asiatico positivo stamane con il Nikkei 225 della borsa di Tokyo in rialzo dello 0,18%, Hong Kong sale dell’1,06%, Shanghai sale dello 0,94%, Seoul scende dello 0,17% mentre Sidney guadagna lo 0,19%. Dopo una seduta contrastata per Wall Street , alla riapertura degli scambi sui mercati asiatici la tendenza mista è proseguita ma si è consolidata in positivo soprattutto grazie a notizie relative alla Cina. Le autorità di Shanghai hanno dichiarato che metà della metropoli può considerarsi oggi libera dal Covid-19.

Wall Street in ordine sparso
La Borsa di New York ha chiuso la seduta in ordine sparso alla vigilia della pubblicazione del dato sull’inflazione di aprile. Il Dow Jones ha perso lo 0,26%, l’S&P 500 ha guadagnato lo 0,25%, mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,99%. Tra i titoli in evidenza Biohaven Pharmaceutical Holding Company +68,26%. Pfizer (+1,75%) ha messo sul piatto USD 148,50 per azione in contanti per l’acquisto dell’azienda specializzata nei farmaci contro l’emicrania. Il valore dell’operazione è pari a circa USD 11,6 mld.

Agenda Finanziaria
L’agenda macro di oggi, mercoledì 11 maggio, prevede diversi appuntamenti, tra cui spicca l’inflazione in Germania e negli Stati Uniti, quest’ultima attesa in rallentamento per la prima volta dopo sette mesi. Numerosi i discorsi dei banchieri centrali con Bostic (Fed), Lagarde, Nagel Vasle, Knot (Bce). Sul fronte emissioni, oggi il Tesoro sarà impegnato nell’asta di Bot annuali per 6,5 miliardi. Intanto, continua la prima visita ufficiale negli Stati Uniti, a Washington, del presidente del Consiglio, Mario Draghi, che oggi incontrerà anche i leader dei gruppi politici del Congresso.

Petrolio in rialzo
Derivati sul greggio positivi stamane. Il futures sul Brent guadagna il 2,72% a USD 105,25 il barile, mentre WTI Usa sale del 2,59% a USD 102,34.

Euro Dollaro a 1,05
Il cross euro/dollaro vale 1,0558 in rialzo di 0,16%, mentre il cambio euro/yen si attesta su 137,30, in rialzo dello 0,07% e il cambio usd/jpy scambia a 130,30 in calo di 0,10%.

Obbligazionario
Stamane il Bund future ha aperto a 152,97 il Btp future a 127,79. Lo spread Btp/Bund riparte da 203 pts, con il rendimento del nostro Btp decennale al 3,029%.