Gran Bretagna: PIL in crecita dell’8,7% annuo

Apertura negativa per le borse europee. L’agenda macro di oggi, giovedì 12 maggio, prevede nel pomeriggio i prezzi alla produzione e le richieste di sussidio settimanale negli Stati Uniti. Aggiornamento sui mercati a cura di UniCredit

 

Borse europee negative
Apertura negativa per le borse europee, con Piazza Affari che perde l’1,74%. Male i titoli bancari. In ribasso, anche, Recordati, Diasorin, Nexi, CNH Industrial e Ferrari. In rialzo, invece, solamente STMicroelectronics, Atlantia.

Wall Street in ribasso
La Borsa di New York ha chiuso la seduta in ribasso dopo la pubblicazione del poco incoraggiante dato sull’inflazione. Il Dow Jones ha perso l’1,02%, l’S&P 500 l’1,65%, mentre il Nasdaq Composite è sceso del 3,32%. Male i colossi high-tech; Apple (-5,18%), Amazon (-3,20%), Microsoft (-3,32%), Meta Platforms (-4,51%). Positivo il settore energetico in scia al rally del petrolio.

Borse asiatiche negative
Azionariato asiatico negativo stamane con il Nikkei 225 della borsa di Tokyo in ribasso dell’1,77%, Hong Kong scende del 2,07%, Shanghai scende dello 0,08%, Seoul dell’1,63% mentre Sidney perde l’1,75%. Dopo un ennesimo scivolone per Wall Street, alla riapertura degli scambi sui mercati asiatici la tendenza in negativo è stata confermata. L’inflazione che rimane intorno ai massimi di 40 anni non fa che fornire ulteriori spinte alla stretta della Federal Reserve sul costo del denaro. Il clima ribassista è confermato dalla contrazione superiore al 2% dell’indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso.

Agenda Finanziaria
L’agenda macro di oggi, giovedì 12 maggio, prevede nel pomeriggio i prezzi alla produzione e le richieste di sussidio settimanale negli Stati Uniti. Sul fronte emissioni, in programma l’asta del Tesoro di Btp a 3, 7 e 30 anni fino a 6,75 mld. Sul versante europeo, secondo quanto comunicato su base preliminare dall’Office for National Statistics (Ons, l’ente statistico di Londra), nel primo trimestre 2022 il Pil della Gran Bretagna è cresciuto dell’8,7% annuo.

Euro Dollaro a 1,05
Il cross euro/dollaro vale 1,0509 in calo di 0,04%, mentre il cambio euro/yen si attesta su 135,88, in calo dello 0,29% e il cambio usd/jpy scambia a 129,69 in calo di 0,29%.

Petrolio in ribasso
Derivati sul greggio negativi stamane. Il futures sul Brent perde l’1,17% a USD 106,25 il barile, mentre WTI Usa scende dell’1,51% a USD 104,11.

Obbligazionario
Stamane il Bund future ha aperto a 154,1 il Btp future a 129,65. Lo spread Btp/Bund riparte da 193 pts, con il rendimento del nostro Btp decennale al 2,849%.