Home In evidenza Il Sud Europa oggi può rendersi estremamente attraente

Il Sud Europa oggi può rendersi estremamente attraente

0
Il Sud Europa oggi può rendersi estremamente attraente

Intervista a Gianrito Nicodemo, gestore di Zest

La spinta economica relativa al Recovery potrebbe favorire i Paesi periferici. In modo particolare Italia e Spagna, i cui mercati azionari potrebbero prendere quota. Condividete quest’ipotesi?

Il Sud Europa oggi, e Spagna e Italia in modo particolare, grazie anche al Recovery Fund, ha un’opportunità unica per rendersi estremamente interessante e moderno.

Investimenti che puntino a un’ economia più “green”, sia dal punto di vista della produzione energetica che della mobilità, cui il 30% circa del piano verrà destinato, ma anche un approccio infrastrutturale, che in rispetto della Blue Economy possa prendere in considerazione una migliore tutela delle coste e dell’ambiente marino, come dell’ecosistema in generale, renderanno i Paesi più competitivi da un punto di vista dei costi energetici e più interessanti dal punto di vista turistico/ambientale.

Le aziende più attente, sviluppando modelli di economia circolare, avranno modo di massimizzare l’utilizzo delle risorse e quindi migliorare la marginalità. Gli investimenti in digitalizzazione potranno migliorare sia la scuola che le comunicazioni e quindi la produttività. I fondi destinati al sociale indirizzati all’inclusione e al miglioramento della disuguaglianza reddituale saranno elemento fondamentale per la generazione di inflazione sana e positiva.

Infine, un richiesto miglioramento della Governance Statale (stabilità politica, miglioramento della giustizia) a fronte della grande mole di investimenti, non potrà che migliorare la fiducia del mercato nella sostenibilità del debito sul medio/lungo periodo. Quindi si, crediamo che i mercati azionari di Italia e Spagna al momento siano estremamente attraenti.

Se il Recovery riuscirà a spingere i mercati periferici dell’Eurozona, credete che saranno le small cap o le large cap di questi listini a trarre i maggiori vantaggi?

Crediamo che le small/mid caps siano per definizione il terreno di caccia preferito per i generatori di alpha. E’ lì che si incontrano ancora ottime opportunità in grado di regalare soddisfazioni superiori a quelle che i mercati di riferimento potranno offrire, in Italia come in Spagna, sebbene riteniamo ancora molto interessanti anche diverse large caps. Poiché negli ultimi anni, ma anche durante la pandemia, hanno pagato un grande scotto dal punto di vista delle valutazioni rispetto ai loro competitors globali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito utilizza i cookies.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.