In arrivo la lettura dell’inflazione Usa

Nel primo pomeriggio saranno comunicati i dati sull’inflazione nordamericana. Aggiornamento sui mercati a cura di UniCredit

Wall Street in rialzo

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in rialzo con il ritrovato ottmismo da parte degli investitori. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,66%, l’S&P 500 l’1,03%, mentre il Nasdaq Composite ha guadagnato l’1,20%. Tra i titoli in evidenza Spectrum Pharmaceuticals -2,70%. La biotech del Nevada ha annunciato il via libera da parte della U.S. Food and Drug Administration (Fda) per il suo Rolvedon. Il farmaco iniettabile riduce la possibilità d’infezione in pazienti adulti con neoplasie non mieloidi che ricevono farmaci antitumorali mielosoppressori associati a un’incidenza clinicamente significativa di neutropenia febbrile. Spectrum prevede di avere il Rolvedon disponibile nel quarto trimestre.

Azionario asitico misto

Azionariato asiatico complessivamente positivo stamane con il Nikkei 225 della borsa di Tokyo che sale dello 0,25%, Hong Kong sale dello 0,22%, Shanghai guadagna invece lo 0,05%, Seoul il 2,74%, mentre Sidney sale dello 0,65%. Ottimismo tra gli investitori in vista del dato sull’inflazione Usa in pubblicazione nelle prossime ore. La previsione è di una frenata nella corsa dei prezzi (anche se la lettura definitiva dell’inflazione in Germania, per esempio, ha evidenziato un ulteriore rialzo per il mese scorso). Allentamento della pressione che però difficilmente spingerà la Federal Reserve (Fed) a cambiare il passo alla sua stretta monetaria. Sono calate marginalmente dal 90% all’88% le probabilità di un nuovo incremento dei tassi Usa di 75 bps nel meeting del Federal Open Market Committee (Fomc) di 20-21 settembre, dopo quelli già decisi in giugno e luglio.

Apertura positiva borse europee

Apertura positiva per le borse europee, ma con Piazza Affari stabile poco sotto la parità. Misti i titoli bancari. In rialzo Telecom, Campari, Amplifon, Diasorin e Ferrari. In ribasso invece Pirelli, Terna, Iveco, Prysmian ed Enel.

Petrolio in rialzo

Derivati sul greggio in rialzo. Il futures sul Brent guadagna lo 0,31% a USD 94,29 il barile, mentre WTI Usa sale dello 0,49% a USD 88,20.

Euro Dollaro a 1,01

Il cross euro/dollaro vale 1,0133 in rialzo di 0,16%, mentre il cambio euro/yen si attesta su 144,27 in calo dello 0,10% e il cambio usd/jpy scambia a 142,47 in calo di 0,25%.

Obbligazionario

Stamane il Bund future ha aperto a 143,96 il Btp future a 117,21. Lo spread Btp/Bund riparte da 230 pts, con il rendimento del nostro Btp decennale al 3,975%.