Home Dal mondo Nuovo crollo del Bitcoin

Nuovo crollo del Bitcoin

0
Nuovo crollo del Bitcoin

L’agenda della giornata si concentra sullo stacco della cedola dividendi per
A2A, Amplifon, Azimut, Banca Mediolanum, BPER Banca, Buzzi Unicem, DiaSorin,
Eni, Generali, Interpump Group, Intesa Sanpaolo, Italgas, INWIT, Moncler,
Prysmian, Recordati, Tenaris e Unipol.

Slitta a domani in ragione della festività di Pentecoste il dato sugli acquisti settimanali dell’Eurozona. Francoforte sta cercando di allontanare i timori del mercato su una riduzione dello stimolo prima del previsto. Mentre la ripresa economica sembra prendere slancio grazie alle campagne vaccinali e alle riaperture. Dagli Usa è in arrivo il dato sull’indice
dell’attività nazionale di aprile.

Sul fronte corporate, l’Autorità antitrust ha irrogato una sanzione di EUR 4,2
mln a Ryanair per pratiche commerciali scorrette. La società, venute meno le
limitazioni agli spostamenti legate al Covid 19, non aveva rimborsato ai
consumatori il costo dei biglietti per i voli cancellati dopo il 3 giugno 2020.

Nuovo calo del Bitcoin, crollato nelle ultime ore del 16% circa, a USD
31.772,43. I forti smobilizzi hanno fatto seguito alla notizia relativa alla
decisione della piattaforma di scambio cinese delle criptovalute Huobi di
ridurre o sospendere alcuni servizi e prodotti in alcuni paesi del mondo,
fermando contestualmente i suoi servizi di mining in Cina.

Dollaro ai minimi da tre mesi, appesantito dall’approccio della Fed. Il cross
euro/dollaro è a 1,2187, in rialzo di 0,06%; il cambio euro/yen è a 132,54
mentre il dollaro contro yen scambia a 108,8.

I prezzi del greggio salgono per via di una tempesta nel Golfo del Messico e dopo che l’Iran ha dichiarato scaduto un accordo di monitoraggio nucleare di tre mesi. Il futures sul Brent guadagna lo 0,75% a USD 66,90 il barile, mentre al Nymex per il Wti Usa è a +0,65% a USD 64.

Stamane il Bund future giugno ha aperto in rialzo di 14 tick a 169,28, il Btp
future guadagna 15 bp a 146,10. Lo spread Btp/Bund riparte da 116 pts, con il
rendimento del nostro Btp decennale allo 0,99%. In serata il Tesoro
comunicherà i dettagli dell’asta Bot a sei mesi in programma giovedì. Venerdì ha
annunciato che il 26 maggio offrirà fino a EUR 4,75 mld tra Btp short e
indicizzato maggio 2030. Secondo alcune fonti, il Mef potrebbe decidere di
riaprire i Btp Futura, tra timori di inflazione e rischio di allargamento dello
spread.

Apertura in rialzo per le borse europee, con Piazza Affari che guadagna circa
lo 0,50% e i principali indici EU tutti in territorio positivo nelle prime battute.
In rialzo i titoli bancari. Bene Buzzi Unicem, Italgas, Recordati, Tenaris, Azimut,
Ferrari, Prysmian e Saipem. Negativi invece Atlantia, Campari, Hera, STM, CNH e
Interpump.

Azionario asiatico misto, con l’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo che
avanza dello 0,17%; la borsa di Shanghai a +0,19%; Hong Kong è invece sotto
pressione, in calo dello 0,30%, Sidney fa +0,22%, mentre Seoul arretra dello
0,38%. Il sentiment rimane segnato dall’incertezza, dopo che la scorsa
settimana il Dow Jones e lo S&P 500 hanno riportato rispettivamente la quarta
e seconda settimana consecutiva di perdite. In Cina, il vicegovernatore della
banca centrale ha dichiarato che le fluttuazioni in una direzione o nell’altra
diverranno la norma per la valuta cinese.

Wall Street ha chiuso la settimana in territorio misto, proseguendo
l’incertezza dell’ultima settimana alimentata anche dal recente panico che ha
colpito il mercato del Bitcoin e delle criptovalute. Il Dow Jones ha chiuso in
rialzo dello 0,36%, lo S&P 500 ha ceduto lo 0,08% ed il Nasdaq Composite ha
esteso i ribassi allo 0,48%. Tra i titoli hi-tech deboli i FAANG come Facebook –
0,75%, Amazon -1,37%, Apple -1,48%; bene invece Nvidia +2,60%, che ha
annunciato uno split azionario 4 a 1. Tra le altre storie societarie, focus su
Oatly, fresca dell’ Ipo con cui è sbarcata sul Nasdaq nella giornata di giovedì. Il
titolo ha consacrato il suo debutto giovedì con un rally del 18% e venerdì è
balzata dell’11,19%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito utilizza i cookies.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.