Bond Em: l’high yield offre opportunità interessanti

0
5

Intervista a Michael Arno, CFA Associate Portfolio Manager & Senior Research Analyst Brandywine Global, parte del Gruppo Franklin Templeton

franklin templeton sui bond e sull'economia e i consumi

Ritenete che l’attuale rendimento offerto dalle obbligazioni emergenti possa compensare i rischi che questi strumenti impongono agli investitori che li acquistano?
Mike Arno

I mercati emergenti offrono un’alternativa ai trilioni di dollari di debito a livello globale, ancora scambiati a rendimenti negativi. Tuttavia, è difficile generalizzare se i rendimenti siano ampiamente commisurati ai rischi, data la natura diversificata dell’universo investibile.

Le obbligazioni sovrane e societarie investment grade dei mercati emergenti tendono ad avere una duration maggiore, simile a quelle dei mercati sviluppati.

Con i rendimenti prossimi ai minimi o ai minimi storici e il rischio che i tassi sovrani dei mercati sviluppati possano continuare a salire con la riapertura dell’economia globale, potrebbe non essere prudente a questo punto del ciclo investire in IG EM a più lunga scadenza dato il rischio di tasso di interesse. Anche gli spread rimangono piuttosto bassi, quindi potrebbe non esserci un cuscinetto sufficiente per assorbire l’aumento dei tassi dei mercati sviluppati.

Con il FMI che prevede una crescita del 6,7% e del 5% nei mercati emergenti rispettivamente nel 2021 e 2022, l’high yield offre alcune opportunità interessanti. Ma gli investitori devono essere estremamente selettivi visti gli elevati rischi di default.

Vediamo alcune opportunità nei paesi dei mercati emergenti esposti al turismo e alla ripresa del petrolio e nelle obbligazioni societarie nei settori sia ciclici che non ciclici dell’economia globale. Un certo numero di obbligazioni sovrane in valuta forte offrono rendimenti più elevati ma il rischio di default è piuttosto elevato. Il FMI ha annunciato una potenziale allocazione di DSP di 650 miliardi di dollari per i suoi paesi membri, che potrebbe fornire la liquidità necessaria per aiutare alcuni mercati sovrani emergenti a colmare il divario fino a una riapertura più robusta.

Quali obbligazioni dei mercati emergenti (geografia/paese, storia creditizia, valuta) considerate sovraponderate nel vostro portafoglio e quali sottopesereste?

I mercati del credito societario dei ME hanno registrato performance piuttosto buone e le valutazioni su base rendimento e spread sono vicine ai minimi storici. Lato investment grade, non ci piacciono le obbligazioni con duration più lunga dato il rischio di tasso dei mercati sviluppati. E preferiremmo società con leva finanziaria alla riapertura globale.

Sul fronte high yield, ci sono alcune situazioni idiosincratiche nei settori e nelle industrie di base con esposizione alla riapertura, nonché alcune opportunità di cedole con rendimento più elevato yield-to-call che possono fornire alcuni rendimenti incrementali con una volatilità ridotta.

I titoli cinesi corporate sono sul mercato più ampiamente rispetto allo storico. Ma sarà importante destreggiarsi tra le notizie provenienti dalla stampa ufficiale cinese in merito alla leva finanziaria, in particolare nel settore immobiliare.

Ci sono alcune opportunità interessanti nel settore quasi sovrano in America Latina e opportunità di duration più breve nelle operazioni esposte alla riapertura. Potrebbero esserci anche alcune opportunità nei titoli sovrani che possono utilizzare l’allocazione di SDP per tirare avanti fino a quando non assisteremo a una riapertura completa. Tuttavia, i titoli sovrani ad alto rendimento e in valuta forte sono biforcati, affiancati da obbligazioni ad alto rendimento ma scambiate a rendimenti bassi e da obbligazioni che si espongono al rischio default con poco margine.

I rendimenti dei mercati sovrani locali sono stati sostenuti durante il primo trimestre, lasciando alcune valutazioni interessanti nell’universo BBB e BB. La più grande anomalia di valutazione che vediamo è nel settore delle valute delle materie prime. Molte di queste valute hanno sottoperformato i termini di scambio a seguito del rally delle materie prime Ma potrebbero rimbalzare quando alcune delle banche centrali dei mercati emergenti inizieranno ad aumentare i tassi ufficiali e miglioreranno le implementazioni delle vaccinazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here