Europa: urgente una transizione verso investimenti sostenibili

L’urgenza di passare a un’energia più pulita e a un’economia più sostenibile ha assunto una dimensione completamente nuova. Rahul Bhushan, Co-fondatore di Rize ETF

 

La guerra in Ucraina ha spinto i prezzi dell’energia a livelli record. Se da un lato speriamo in una soluzione tempestiva e pacifica, dall’altra sappiamo che l’effetto delle sanzioni implica che i prezzi dell’energia rimarranno elevati per un po’.

Rahul Bhushan

L’impennata dei prezzi ha evidenziato i livelli allarmanti della dipendenza europea dai combustibili fossili. E, in particolare, dai combustibili fossili russi.

L’urgenza di passare a un’energia più pulita e a un’economia più sostenibile ha assunto una dimensione completamente nuova – una dimensione guidata tanto dal bisogno di indipendenza e sicurezza energetica, quanto dal desiderio di mitigare il cambiamento climatico.
Tuttavia, anche se questo accelererà l’adozione di energia pulita nei prossimi anni, ci aspettiamo che catalizzi i settori di seguito elencati, che stanno permettendo la transizione verso un ambiente più pulito e sostenibile:

Efficienza energetica: con l’aumento del prezzo dell’energia, la necessità di una maggiore efficienza energetica è chiara. Ci aspettiamo che le aziende che offrono soluzioni di efficienza energetica diventino sempre più attraenti e che i governi sovvenzionino questo settore nei prossimi programmi di stimolo. Il nostro Rize Environmental Impact 100 Ucits ETF (LIFE) comprende nomi come Ameresco, NIBE Industrier, Schneider Electric, e Kingspan Group.

Veicoli elettrici e trasporto verde / Idrogeno e combustibili alternativi: i prezzi elevati dei combustibili fossili indicano che le opzioni di trasporto a zero emissioni diventano sempre più attraenti per i cittadini comuni, sensibili al prezzo del carburante. Tra le aziende del settore incluse nel nostro ETF troviamo Tesla, Sao Martinho, DENSO Corporation e Samsung SDI.

Soluzioni di economia circolare: con tutto che diventa più costoso a causa dell’inflazione e l’aumento dei prezzi delle materie prime, qualsiasi modello di business che richiede meno materie prime nella produzione sarà più competitivo. In LIFE, 16 aziende sono identificate come leader della Circular Economy Solutions, tra cui Befesa SA, Casella Waste Systems, e Umicore.

Soluzioni basate sulla natura: in tempi di alta inflazione, i beni durevoli come le foreste diventano interessanti coperture contro l’inflazione. In questo settore, LIFE detiene 6 nomi che hanno registrato una buona performance con gli ultimi eventi: SCA, Klabin e Oji Holdings sono alcuni esempi.

L’impatto finanziario dell’uso solo di energia pulita

Tra le 100 partecipazioni del Rize Environmental Impact 100 UCITS ETF (LIFE), gli investitori hanno accesso ai 25 nomi più impattanti nell’ambito dell’energia pulita (questo contrasta con i fondi focalizzati esclusivamente sull’energia pulita dove la diversificazione comporta l’inclusione di nomi con esposizioni materiali ai combustibili fossili).

Possedendo un ETF che copre l’intera tassonomia dell’UE, non solo gli investitori ottengono l’accesso alle aziende più influenti, attraverso l’impatto ambientale, ma riducono anche il rischio del loro portafoglio.

L’indice Foxberry SMS Environmental Impact 100 ha dato una protezione dal drawdown di gran lunga superiore rispetto ai grandi indici di energia pulita durante il 2021- 2022.