Home In evidenza Oltre le idiosincrasie

Oltre le idiosincrasie

0
Oltre le idiosincrasie

I rischi fondamentali sono una presenza costante, ma il quadro generale favorevole alla crescita si presenta positivo per il debito dei mercati emergenti. JP Morgan AM

I recenti rischi idiosincratici dei Mercati Emergenti, come le sanzioni imposte alla Russia, i disordini politici in Turchia e gli eventi nel mondo societario cinese, hanno fatto notizia. Inoltre, la situazione sanitaria legata a Covid-19 sembra meno sotto controllo nei Mercati Emergenti rispetto a quelli Sviluppati.

Il numero dei contagi è in aumento in India e Turchia mentre le campagne vaccinali sembrano procedere a rilento negli Stati Uniti e in Europa. Nondimeno, guardando il quadro generale dei fondamentali per i Mercati Emergenti, i motivi di ottimismo non mancano.

I singoli elementi idiosincratici sono stati perlopiù ignorati nell’ambito dei Paesi Emergenti, con contagio limitato, e sebbene il Covid rimanga una minaccia, riteniamo che il quadro sia destinato a stabilizzarsi sul finire del 2021, quando i vaccini avranno raggiunto una più ampia diffusione.

I recenti dati sulla crescita dei Mercati Emergenti sono incoraggianti: nel primo trimestre, l’economia cinese ha registrato un tasso di crescita record del 18,3%.

Con l’accelerazione della crescita in tutta la regione, si presentano anche estremamente positive le prospettive di produzione ed esportazione di materie prime da parte di diversi Paesi Emergenti chiave. In un simile contesto, ribadiamo il nostro scenario di base che prevede una graduale normalizzazione in questa area geografica.

Valutazioni quantitative

Quest’anno il debito dei Mercati Emergenti ha sottoperformato, con le obbligazioni in valuta locale in calo del 2,3% e i titoli governativi in valuta forte in calo del 2,4%.

Tale andamento è stato tuttavia determinato dall’aumento dei tassi strutturali, la cui velocità e la cui portata difficilmente si ripeteranno a meno che nei Mercati Sviluppati l’inflazione non sorprenda nettamente al rialzo.

Gli spread dei governativi in valuta forte a livello di indice hanno denotato una notevole stabilità, attestandosi fra i 335 e i 372 punti base (pb) dall’inizio dell’anno, con una media di 351 bps.

A tali livelli, è normale considerare gli spread complessivi eccessivi e, pertanto, come qualcosa di cui diffidare. Tuttavia, rimangono nicchie di valore a livello di sottoindice.

Il credito governativo High Yield, ad esempio, sembra interessante rispetto al credito governativo Investment Grade, presentando un differenziale di spread di 432 punti base (sopra la media quinquennale) e un livello di spread assoluto di 582 pb.

Riteniamo che vi sia valore anche in specifiche obbligazioni in valuta locale, ad esempio quelle di Messico e Sudafrica, che offrono rendimenti rispettivamente del 6,7% e del 9,9%.

Sempre che eventuali ulteriori pressioni al rialzo nei mercati dei tassi statunitensi continuino a esprimersi in modo ordinato, nei prossimi mesi il debito dei Mercati Emergenti potrebbe offrire un carry interessante. (Dati aggiornati al 20 aprile 2021.)

Cosa significa per gli investitori obbligazionari?

Il debito dei Mercati Emergenti rimane una delle classi di attivo obbligazionarie più esposte ai vantaggi che accompagneranno la ripresa dell’economia globale, quando i vaccini raggiungeranno un’ampia distribuzione e le economie torneranno alla normalità, in particolare se la vitalità dei prezzi delle materie prime fungerà da elemento favorevole.

Uno dei rischi principali è il netto aumento dell’inflazione dei Mercati Sviluppati, che potrebbe accelerare un ulteriore rialzo dei tassi, un evento a sua volta capace di perturbare i Mercati Emergenti.

Sempre che eventuali ulteriori movimenti dei tassi rimangano graduali, riteniamo alcuni segmenti di questa classe di attivo, ad esempio i titoli di Stato High Yield, uno spazio di investimento relativamente interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito utilizza i cookies.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.