Home In evidenza Un super ciclo di investimenti per frenare la deriva climatica

Un super ciclo di investimenti per frenare la deriva climatica

0
Un super ciclo di investimenti per frenare la deriva climatica

Energie pulite, trasporti a basse emissioni e produzione industriale efficiente sono i temi d’investimento preferiti dal team di Vontobel

Gli inquietanti report dei ricercatori sul clima e lo scenario di un mondo sempre più inabitabile hanno impressionato il pubblico. Milioni di manifestanti, per lo più giovani, si sono mobilitati in oltre 125 paesi per manifestare ogni venerdì e indurre il resto della popolazione ad agire.

Le manifestazioni sono una reazione alle sempre più numerose prove del riscaldamento globale, che produce conseguenze allarmanti proprio sotto i nostri occhi: ondate di calore, uragani, incendi indomabili e siccità sono ormai molto frequenti; l’acqua si riscalda e il ghiaccio polare si scioglie.

Tutto ciò provoca l’innalzamento del livello dei mari, con conseguenti inondazioni ed erosione delle zone costiere e a bassa altitudine. Allo stesso tempo, risorse naturali essenziali come l’acqua potabile sono sempre più inquinate e scarse.

Le organizzazioni scientifiche sono una voce autorevole in questo coro di proteste. Ad esempio, nel 2019 oltre 28.000 ricercatori provenienti da tutti i Paesi di lingua tedesca hanno sottoscritto una dichiarazione in merito alle manifestazioni degli studenti, le cui preoccupazioni sono ritenute giustificate e fondate sulla base dei migliori dati scientifici disponibili.

Presentiamo quindi 7 importanti fatti sui cambiamenti climatici e l’inquinamento che gli investitori dovrebbero sapere:

1) I gas a effetto serra che intrappolano il calore sembrerebbero aver raggiunto il livello massimo degli ultimi 800.000 anni. La concentrazione di CO2 nell’atmosfera è aumentata del 47% solo dall’inizio della Rivoluzione Industriale.

2) 20 degli anni più caldi nella storia si sono verificati negli ultimi 25 anni. Gli anni 2020, 2018, 2017, 2016 e 2015 sono stati i più caldi dal 1880.

3) Oltre 1 milione di specie animali e vegetali è a rischio di estinzione a causa dei cambiamenti climatici, quasi 1.000 volte il tasso naturale di estinzione. La media delle popolazioni di animali selvatici è già scesa del 60% in poco più di 40 anni.

4) Nel 2020, 2,2 miliardi di persone non hanno avuto accesso all’acqua potabile e 1,8 miliardi di persone hanno bevuto acqua contaminata. Entro il 2025 si prevede che 3,5 miliardi di persone vivranno in aree con carenza idrica.

5) Allo stesso tempo l’Indonesia sposterà la capitale, che oggi ospita 10 milioni di persone, poiché quella attuale sta affondando in mare a causa dell’eccessiva estrazione di acque di falda.

6) Secondo le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno l’inquinamento atmosferico uccide 7 milioni di persone in tutto il mondo.

7) I cambiamenti climatici stanno accelerando e potrebbero diventare irreversibili entro il 2030, stando al rapporto speciale 2018 dell’IPCC delle Nazioni Unite. Per raggiungere gli obiettivi dell’ONU relativi alla mitigazione del riscaldamento globale entro il 2030, sono necessari investimenti per 2.500 miliardi di dollari USA all’anno.

 

Per contribuire a risolvere il problema sono necessari investimenti massicci

L’ultimo di questi fatti mette in evidenza una possibile soluzione: fortunatamente tecnologia e nuovi settori sono in costante evoluzione e possono potenzialmente mitigare gli impatti negativi dei cambiamenti climatici e dell’inquinamento.

Ad esempio, la crescita esponenziale delle energie rinnovabili, trainata dai miglioramenti tecnologici dell’ultimo decennio, può avere un impatto positivo sull’impronta di carbonio delle imprese e delle famiglie.

Oggi, per una nuova installazione, il costo dell’elettricità prodotta dall’energia eolica e solare è più ridotto di quello proveniente dal nucleare o dal carbone, e leggermente inferiore a quello derivante dal gas naturale.

L’anno scorso quasi il 90% dell’aumento della capacità produttiva totale di energia in tutto il mondo è stato ottenuto grazie alla crescita dell’energia eolica, solare e idroelettrica.

 

I governi di tutto il mondo stanno annunciando in questo periodo massicci pacchetti per le infrastrutture ecologiche

Lo scopo del Green Deal dell’Unione Europea (UE) è raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi e azzerare le emissioni di carbonio del blocco commerciale entro il 2050. Oltre al pacchetto da 1.000 miliardi di euro, che include finanziamenti destinati a progetti volti a mitigare i cambiamenti climatici, sono state adottate leggi e politiche chiave, tra cui un Sistema di scambio delle quote di emissione dell’UE e obiettivi nazionali di emissioni per i settori di trasporti, edilizia e agricoltura.

Nel frattempo, gli Stati Uniti sono rientrati nell’arena del clima globale dopo l’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca. I Democratici hanno presentato un disegno di legge sul clima di ampia portata finalizzato ad azzerare completamente le emissioni di carbonio dell’economia statunitense entro il 2050, favorendo altresì investimenti multimiliardari in infrastrutture ecocompatibili.

 

Prospettive brillanti per tecnologie e segmenti all’avanguardia nel cambiamento strutturale

I prossimi decenni saranno a nostro avviso un super ciclo per gli investimenti nell’offerta di energie pulite, nei trasporti a basse emissioni, nella produzione industriale efficiente in termini di risorse e nella costruzione di edifici, così come nell’acqua potabile e nella gestione del ciclo di vita.

 

La globalizzazione delle politiche climatiche in tutto il mondo e l’obiettivo delle superpotenze globali di azzerare le emissioni tra il 2050 e il 2060 daranno impulso a questo tipo di opportunità di investimento, anche grazie a ulteriori pacchetti statali a favore dell’ecologizzazione delle rispettive economie. Nei prossimi decenni ci aspettiamo molte opportunità interessanti per gli investitori a lungo termine in queste aree.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito utilizza i cookies.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.